Forte terremoto in Giappone, vicino Osaka: 3 morti e numerosi feriti, voli cancellati e blackout [DATI e MAPPE]

Una forte scossa di terremoto è stata registrata nei pressi di Osaka, in Giappone: vittime e feriti, circa 107mila case hanno registrato blackout

Una scossa di terremoto inizialmente classificata magnitudo 5.3, poi rivista al rialzo a magnitudo 6.1 dai sismologi locali, è stata registrata nei pressi di Osaka, in Giappone. Secondo l’Istituto Geofisico statunitense USGS, il sisma si è verificato alle 00:58 ora italiana (alle 07.58 ora locale) a 1 km sud-sudovest da Takatsuki ad una profondità di 15,4 km.

L’evento ha colpito il distretto di Kita Ward a Osaka, oltre a Takatsuki, Hirakata, Ibaraki e Minoo nella medesima prefettura. E’ stata avvertita, con intensità minore, anche nelle prefetture vicine, nella città di Kyoto e più in generale nell’intero Giappone Centrale.

Il terremoto ha causato la morte di 3 persone (una bambina di 9 anni deceduta a causa del crollo di un muro in una scuola nella città di Takatsuki, un uomo di 85 anni caduto nella sua casa di Ibaraki e un altro 80enne rimasto sepolto sotto un muro) e quasi 100 feriti.
La violenza del sisma ha causato l’interruzione del servizio dei treni veloci Shinkansen, la cancellazione di voli aerei da e per l’aeroporto del Kansai, la sospensione della fornitura di gas a 108mila abitazioni nelle prefettura di Osaka, e fino a 107mila case hanno invece registrato blackout.
Nessuna anomalia è stata segnalata nelle centrali nucleari di Takahama, Mihama e Oi: lo rende noto il gestore Kansai Electric.

Secondo gli esperti locali si tratta della maggiore attività sismica dal 1923 nell’area del Kansai, dove è localizzata Osaka, la seconda città del Giappone per numero di abitanti.