Terremoto in Polonia, ecco la sismicità di questo paese [MAPPE]

La Polonia non è certo un'area sismica: lontana dai margini tettonici è soggetta a rari terremoti "intraplacca". Sono poco frequenti e di magnitudo medio-basse

Gli eventi sismici in Polonia sono poco frequenti e in generale di bassa magnitudo: è considerato un paese con bassa pericolosità sismica. Il più forte terremoto nella storia recente della Polonia è stato quello del 6 agosto 1983, di magnitudo inferiore a 6.0. Non si registrano eventi distruttivi nella storia recente del paese. Nel 1618 si verificò un terremoto che causò molte vittime, ma su cui si hanno poche informazioni.

La Polonia si trova lontano dai margini tettonici, quindi dalle aree più sismiche del pianeta. Tuttavia anche le cosiddette “aree intraplacca” cioè situate all’interno delle placche tettoniche – lontano dai punti in cui esse collidono – possono sperimentare terremoti. Si tratta di eventi sismici solitamente molto meno importanti e soprattutto molto rari.