È stato un Thanksgiving Day gelido per gli USA: temperature record a Nord-Est, neve sulla costa occidentale [FOTO]

Providence, Buffalo, Hartford e Bangor sono solo alcune delle città che hanno vissuto il loro Giorno del Ringraziamento più freddo di sempre con temperature di gran lunga inferiori alla media

Sembrava proprio inverno negli USA ieri, 22 novembre, quando è stato festeggiato il Thanksgiving Day. Gli USA occidentali e nordorientali, infatti, si sono ritrovati sotto la neve e con venti di forte intensità ad abbassare la temperatura reale. “Il Thanksgiving Day 2018 ha portato le condizioni più fredde dell’autunno fino a questo momento nel Nord-Est; è stato semplicemente ventoso e gelido”, ha spiegato Alex Sosnowski, meteorologo di AccuWeather.

La famosa Thanksgiving Day Parade di Macy, nel cuore di Manhattan, è stata la più fredda di sempre con temperature di -5°/-7°C per tutta la mattina a New York, battendo il record di -6°C per l’evento segnato nel 1930, 1938 e 1972. Come già detto, il vento ha contribuito a far percepire temperature ancora più basse, soffiando con raffiche di oltre 50km/h. Providence (Rhode Island), Buffalo (New York), Hartford (Connecticut) e Bangor (Maine) sono solo alcune delle città che hanno vissuto il loro Giorno del Ringraziamento più freddo di sempre con temperature di gran lunga inferiori alla media.

L’aria gelida abbinata ai venti da intensità di uragano ha fatto precipitare le temperature percepite a -64°C in cima al Monte Washington, il monte più alto degli USA nordorientali con i suoi 1.917m, nel New Hampshire. La colonnina di mercurio si è abbassata a livelli record in cima alla montagna, facendo registrare la temperatura più bassa mai avuta prima sul monte nel mese di novembre. Per dare una prospettiva, la temperatura media sulla superficie di Marte è di circa -63°C, secondo la NASA.

Mentre il Nord-Est rabbrividiva dal freddo, le montagne degli USA occidentali, inclusa la Sierra Nevada in California, hanno ricevuto la prima grande nevicata della stagione. Le stazioni sciistiche dell’area, come la Mammoth Mountain in California, hanno ben accolto la neve. Le condizioni di profondo inverno hanno rallentato la circolazione sulle strade dell’area mentre alcuni passi di montagna sono stati resi impraticabili dalla neve.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...