Tipsy Robot: ecco i robot bartender di Las Vegas [GALLERY]

I Tipsy Robot, robot bartender "made in Italy" sono un'autentica attrazione del Tipsy Bar di Las Vegas. Ecco perché

A Las Vegas una nuova attrazione sta facendo parlare di sé: parliamo di Tipsy Robot, i robot bartender “made in Italy” realizzati dalla Markshakr, azienda torinese specializzata nella realizzazione di sistemi robotici che sta spopolando nel locale di Rino Armeni, Ceo di Robotic innovation e attivo nel settore della ristorazione. Oltre ad otto camerieri “in carne ed ossa”, è possibile ordinare qualcosa da bere tramite i Tipsy Robot in maniera semplice e veloce: ogni tavolino è dotato di un Ipad con cui scegliere drink. I robot, da veri professionisti, selezionano gli ingredienti, li mescolano, aggiungendo poi le guarnizioni e servendoli al bancone più rapidamente dei loro “colleghi umani”. Sono infatti capaci di servire 120 bicchieri l’ora, componendo 60 tipi di cocktail. Nel tempo libero le braccia robotizzata ballano e affettano la frutta. La rivoluzione non poteva che toccare Las Vegas, città delle macchinette per eccellenza, in cui le slotmachine dominano incontrastate. I clienti del Tipsy Bar non sono del tutto entusiasmati dall’iniziativa poiché è forte la paura che il lavoro umano venga sostituito dalle macchine dato che il barista, si sa, è il confidente e consulente di tutti ma Rino Armeni ha tranquillizzato dicendo:”Nessuna intenzione di sostituire i baristi. I robot sono solo l’attrazione del locale”.