UFO: “la riviera Ligure è invasa dagli Ufo”, ecco VIDEO e IMMAGINI

No non è esagerato affermare - si legge in un Comunicato del G.U.L. gruppo ufologico Ligure - che la riviera Ligure è invasa dagli UFO

No non è esagerato affermare – si legge in un Comunicato del G.U.L. gruppo ufologico Ligure – che  la riviera Ligure è invasa dagli UFO, ben quattro i casi accertati tre eseguiti dal gruppo ufologico ligure (RapalloVarazze e quello di cui stiamo parlando, uno dal CUFOM a Lavagna) in piena estate ed ora si aggiunge la quinta segnalazione, il testimone Luigi Besio  stava percorrendo la strada statale 1 il rettilineo che collega Albisola a Celle ligure  quando viene attratto da una fonte luminosa davanti a se , più precisamente a largo della costa Genovese.

 Luigi incuriosito dall’evento – prosegue – e dalla stranezza del caso decide di accostare e riprendere un breve video per  dimostrare quanto ha visto . Lettore e appassionato di ufologia decide di contattare il gruppo ufologico ligure interferenze aliene su Facebook e invia tramite mail il video originale da esaminare. Il gruppo ufologico composto da vari ricercatori della Liguria  e che ultimamente è preso d’assalto con centinaia di segnalazioni , così ha eseguito delle indagini e degli esami del caso . Come si evince dal filmato l’oggetto sembra essere di dimensioni consistenti considerando che in linea d’aria ci saranno una 30/40 km  emette una forte luce che si alterna sia di colore che di intensità ,l’oggetto sembra stazionare in cielo il che ne esclude la presenza di un aereo , considerando che a sinistra della ripresa  quasi al bordo si trova l’aeroporto C. Colombo di Genova e dunque traiettoria anche di atterraggi e decolli durante la giornata, ma il fatto che rimane stazionario ne esclude la loro presenza e comunque si noterebbe la forma seppur non nitida.

Anche altri oggetti come palloni sonde , lanterne, droni sembrano non essere compatibili sia per il fatto che staziona, del colore e della forma che tra l’altro l’oggetto in questione sembra ruotare su se stesso a forte velocità . Il caso è interessante e mette anche in un certo senso ansia tra le persone della riviera che rimangono sbalordite per questo continuo e aumento di avvistamenti riconducibili a UFO , l’ufologo Maggioni Angelo che da anni studia il fenomeno in Liguria e che più volte ha parlato di ” corridoio preferenziale “ e di basi aliene sia tra Camogli e Rapallo ( base aliena sottomarina ) sia all’interno del fortino Savonese Madonna del Monte ma anche nei pressi di Dego dove appunto si troverebbe la terza base aliena.

Alla domanda – concludono – su questa impennata di avvistamenti in Riviera Maggioni risponde scherzosamente che potrebbero prepararsi per essere presenti nell’imminente convegno ufologico che si terrà a Savona il 16 settembre , chissà continua che non decidano proprio quel giorno per palesarsi davanti al pubblico ? Certamente la traiettoria e le zone interessate stanno rafforzando le teorie dello stesso ufologo che spera di poter  trovare  indizi importanti  Maggioni e il collega Francesco  Carrozzo concludono   Luigi Besio ha fatto un avvistamento che rientra nella casistica ufologica e ricordano  che chiunque volesse può segnalare e inviare il proprio materiale alla mail gul.liguria@gmail.com   tra gli avvistamenti Liguri il gruppo ufologico ligure viene anche interessato su altri casi Italiani come quello in ultimo di tempo del procuratore legale dello spettacolo Antonio Orso fatto a Riccione