Uragano Maria, sempre più probabile l’arrivo in Europa nei primi giorni di Ottobre: gli ultimi aggiornamenti fanno paura!

Uragano Maria, gli ultimi aggiornamenti sono impressionanti per i prossimi giorni sulle coste atlantiche di Stati Uniti d'America e Canada, ma anche per inizio Ottobre in Europa: si rischiano fenomeni devastanti anche nel Vecchio Continente

Cresce la preoccupazione per l’Uragano Maria negli USA, in Canada e … in Europa! Secondo gli ultimi aggiornamenti dei vari modelli, infatti, la tempesta tropicale riuscirà a raggiungere il Vecchio Continente provocando venti impetuosi e piogge torrenziali sicuramente nei settori atlantici, tra isole Britanniche, Francia, Spagna e Portogallo, per poi muoversi ulteriormente verso levante. Ovviamente una previsione dettagliata è ancora prematura, intanto il livello di allerta sale negli USA orientali dove “Maria” arriverà tra Martedì 26, Mercoledì 27 e Giovedì 28 Ottobre a partire dalla Carolina del Nord per poi risalire sulla Virginia e sull’east coast, prima di concentrarsi con un notevole carico di piogge torrenziali nella fascia più orientale del Canada, cioè su Nuova Scozia e isola di Terranova. L’ultimo anfratto d’america prima dell’attraversamento dell’Atlantico e del suo arrivo in Europa, dove “Maria” potrebbe continuare a seminare la propria scia distruttiva che ha già messo in ginocchio i Caraibi e in modo particolare l’isola di Porto Rico. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: