Hawaii, Olivia potrebbe essere il 2° uragano a colpire l’arcipelago quest’anno: previsti fino a 500 mm di pioggia in alcune aree [MAPPE]

Il centro dell’uragano dovrebbe passare attraverso un “canale” tra la Grande Isola e Maui. Se mantenesse questo stato, sarebbe il primo a colpire le Hawaii da est

Nei prossimi giorni, l’uragano Olivia si avvicinerà alle Hawaii come una tempesta tropicale di fascia alta o come un uragano di fascia bassa. “La differenza tra i due è molto sottile, quindi dobbiamo prepararci come fosse un uragano”, spiega Maureen Ballard, meteorologa del Central Pacific Hurricane Center. Secondo gli ultimi aggiornamenti, Olivia si trova circa 700 km a est di Hilo e si sta muovendo a 15 km/h. Ha venti massimi di 120 km/h. Olivia potrebbe far cadere 250-380 mm di pioggia sulla Grande Isola e sulla Contea di Maui, con alcune aree che potrebbero ricevere fino a 500 mm. Le isole di Oahu e Kauai potrebbero ricevere 70-150 mm di pioggia, che potrebbe raggiungere anche soglia 250 mm in alcune zone. Attese onde alte lungo le spiagge settentrionali e orientali delle isole dell’arcipelago.

Il suolo si è asciugato dopo il passaggio di Lane, quindi almeno la preoccupazione che sia saturo prima dell’arrivo delle piogge di Olivia non ha motivo di esistere, ma il rischio di alluvioni e frane rimane alto. Anche se le minacce principali della tempesta saranno intense precipitazioni, venti di oltre 80 km potranno abbattere più facilmente gli alberi resi instabili dal passaggio dell’uragano Lane. Saranno ancora possibili blackout. Gli automobilisti dovranno prestare attenzione sulle strade a causa dell’aumento di pioggia e vento intorno alla metà della settimana: le strade potrebbero essere allagate o bloccate dalla caduta di alberi e linee elettriche.

Le previsioni mostrano il centro dell’uragano passare attraverso un “canale” tra la Grande Isola e Maui. Ballard, tuttavia, sottolinea che c’è dell’incertezza sull’esatta rotta che la tempesta seguirà, facendo notare che potrebbe virare leggermente verso nord o verso sud. Wil Okabe, direttore della Contea delle Hawaii, dichiara che le squadre di soccorso stanno verificando le aree e le autostrade più colpite da frane e allagamenti durante l’uragano Lane dello scorso mese, per essere pronti a reagire in maniera rapida alle emergenze. La contea si sta preparando anche ad aprire i centri di emergenza.

Se Olivia mantenesse lo stato di uragano, sarebbe il primo uragano a colpire le Hawaii da est. Sarebbe anche la prima volta dal 2014 in cui due uragani colpiscono lo stato insulare nello stesso anno.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...