Uragano Oscar verso l’Europa: Regno Unito e Irlanda in allerta per venti fino a 130 km/h e piogge intense [MAPPE e DETTAGLI]

Regno Unito e Irlanda in allerta: l'uragano Oscar potrebbe portare venti devastanti e acquazzoni entro il pomeriggio di venerdì 2 novembre

Mentre l’uragano Oscar continua a vorticare sull’Atlantico, Regno Unito e Irlanda sono in allerta poiché la tempesta potrebbe portare venti devastanti e acquazzoni entro il pomeriggio di venerdì 2 novembre.  Anche se non sarà più un ciclone tropicale quando si avvicinerà alle Isole Britanniche, Oscar potrebbe essere comunque in grado di assestare un bel colpo.

L’esatta traiettoria di Oscar sarà la chiave per determinare l’estensione degli effetti sull’area. Una traiettoria vicino o sopra la Scozia porterebbe tutta la furia della tempesta sulle Isole Britanniche con venti devastanti diffusi, alterazioni del traffico e alluvioni localizzate. In questo scenario, venti molto potenti sarebbero possibili su tutta la Scozia e gran parte del Regno Unito tra venerdì notte e sabato notte. L’area che probabilmente riuscirebbe ad evitare i forti venti sarebbe l’Inghilterra meridionale, che potrebbe comunque ricevere gli effetti localizzati dei venti e alterazioni della circolazione.

Le aree più colpite di Irlanda e Regno Unito potrebbero essere sferzate da vanti di 100-130 km/h, con le località costiere più esposte e le elevazioni maggiori a rischio di raffiche ancora più violente. Venti simili possono abbattere gli alberi e le linee elettriche e ritardare o bloccare del tutto la circolazione nel picco della tempesta. Un periodo di piogge intense potrebbe provocare anche alluvioni localizzate sull’Irlanda del Nord, sull’Inghilterra nordoccidentale e sulla Scozia occidentale. Possibili tra i 25 e i 75 mm di pioggia da venerdì 2 a domenica 4 novembre.

Se Oscar seguisse una traiettoria ancora più verso nord tra la Scozia e l’Islanda, gli effetti sulle Isole Britanniche sarebbero di gran lunga inferiori. Questo scenario porterebbe il rischio di venti molto intensi sull’Irlanda nordoccidentale, sull’Irlanda del Nord e sulla Scozia e condizioni burrascose altrove. I ritardi nei trasporti e i blackout sarebbero limitati alle aree più colpite e le alluvioni non rappresenterebbero una grande minaccia. Al di fuori delle località più colpite, la maggior parte delle aree vivrebbe un periodo di pioggia accompagnata da vento.

L’arrivo di Oscar potrebbe segnare un cambiamento nel modello meteorologico verso un periodo di frequenti tempeste dall’Atlantico che porteranno il rischio di venti devastanti e acquazzoni fino alla metà di novembre.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...