Uragano Willa verso il Messico: attesi venti distruttivi, “Storm Surge” e pericolose alluvioni, primi effetti sulle Islas Marias [MAPPE]

Le ultime immagini satellitari indicano un uragano ancora molto potente con nubi molto fredde intorno all’occhio, mentre le tempeste del quadrante nordorientale stanno già colpendo le Islas Marias

L’uragano Willa ha iniziato ad indebolirsi nel corso della notte a causa dell’effetto dello shear del vento nel suo quadrante sudoccidentale. È ora un potente uragano di categoria 4, con venti di 209 km/h e pressione centrale di circa 942hPa. Dovrebbe passare sull’arcipelago delle Islas Marias nelle prossime ore come uragano di categoria 4, con il landfall atteso a sud-est della città di Mazatlan, nel Messico sudoccidentale, nel corso della notte. Willa poi si indebolirà rapidamente in una tempesta post-tropicale, ma la minaccia di importanti alluvioni persisterà.

Le ultime immagini satellitari indicano un uragano ancora molto potente con nubi molto fredde intorno all’occhio, mentre le tempeste del quadrante nordorientale stanno già colpendo le Islas Marias. L’effetto dello shear sul quadrante sudoccidentale aumenterà nel corso della giornata e intensificherà l’indebolimento prima del landfall. Importante “Storm Surge”, venti distruttivi e alluvioni lampo potenzialmente letali sono attesi sull’arcipelago e nelle aree intorno al punto di landfall, momento in cui l’uragano dovrebbe essere di categoria 3. Venti di intensità di uragano si estenderanno anche nell’entroterra sulle aree di montagna del Messico centro-occidentale quando la tempesta continuerà il suo viaggio sulla terraferma. Le intense precipitazioni di Willa produrranno pericolose alluvioni lampo e frane sul gran parte del Messico centro-occidentale e sudoccidentale.

MeteoWeb continuerà a pubblicare aggiornamenti su questo nuovo mostro del Pacifico.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...