Terremoto L’Aquila, il ministro Clini: “l’unico precedente è quello di Galileo, paragone calzante”

MeteoWeb

Hanno ragione quelli che dicono che l’unico precedente a questa sentenza e’ quello di Galileo”. Lo dice il ministro Corrado Clini sulla sentenza relativa ai membri della commissione Grandi rischi sul terremoto de L’Aquila. ”Spero che in secondo grado venga del tutto ribaltata”, aggiunge Clini a margine di un’audizione alla commissione ambiente della Camera. La commissione, dice il ministro, e’ ”oggetto di questa condanna perche’ e’ stato attribuito a una valutazione scientifica un valore ordinativo. E questo e’ totalmente assurdo. Interpreto questa sentenza come stimolo all’amministrazione e non per scaricarla. Temo – rileva ancora Cliniche la magistratura abbia fotografato una situazione di incertezza, ed e’ per questo che credo che la sentenza vada interpretata con una presa di responsabilita’ da parte delle istituzioni”. ”Il governo deve assolutamente respingere le dimissioni della commissione Grandi rischi – osserva CliniNon spetta agli scienziati decidere ma, in liberta’ ed autonomia fornire un quadro, dare un ‘range’ dell’incertezza e del dubbio. Per questo ho detto al presidente dell’Ispra De Bernardinis che non se ne parla proprio di dimissioni”. Anzi, prosegue, ”dobbiamo continuare a dare fiducia a questi esperti. Il problema non e’ il ruolo degli esperti ma dell’amministrazione”. E poi, ”e’ necessario che le strutture sul territorio abbiano il massimo sostegno. Non e’ che abbiamo un altro sistema” di Protezione civile; e ”questo sistema va rinforzato tutelando la sua autonomia”.