Taranto, Peacelink “la nuova legge va contro il diritto alla salute”

MeteoWeb

ilvaSecondo gli ambientalisti del movimento Peacelink di Taranto, che hanno accolto con preoccupazione e rammarico la conversione in legge del decreto n. 61, avvenuta oggi,  la legge nasce per scongelare i beni sequestrati dalla magistratura di Taranto alla famiglia Riva. Peacelink parla poi di “punti oscuri” che preoccupano, tra cui: la modifica delle prescrizioni dell’Aia che sarà annacquata e resa più permissiva, in modo da non far scattare le sanzioni per inadempimento che già stavano per partire, la predisposizione di un piano da 1,8 miliardi in economia, mentre la precedente stima era intorno ai 3,5 miliardi, la cessazione delle attività del Garante che aveva prima evidenziato tutte le inadempienze dell’ Ilva, la sostanziale esclusione della popolazione e delle Associazioni da un reale processo di partecipazione alla procedura organizzativa di violazione della convenzione di Aarhus e della