Maltempo in Toscana, a San Gimignano 57mm di pioggia in due ore

MeteoWeb

maltempo09Tra le 5 e le 7 di stamattina il pluviometro di San Gimignano ha registrato 57.2 mm mentre a Certaldo, nel medesimo arco temporale, sono piovuti 56.2 mm. Le precipitazioni abbondanti in breve tempo hanno provocato un innalzamento rapidissimo dei livelli dei corsi d’acqua: in particolare dell’Elsa, che tra le 6 e le 7.30 e’ salita di ben 5 metri e mezzo. Piogge abbondanti anche nelle vallate della Pesa, della Greve e dell’Ema. L’Ema a Strada in Chianti e’ cresciuta di quasi 1 metro e mezzo in poco piu’ di un’ora e sempre tra le 6 e le 7.30 la Greve a Greve in Chianti e’ salita di 1 metro, pur rimanendo sotto il primo livello di guardia fissato ad un altezza di 2 metri e la Pesa a Turbone e’ salita di quasi 2 metri attestandosi intorno ai 3 metri, abbondantemente sotto di un metro dai livelli di guardia. I tecnici e operatori consortili sono gia’ sul territorio a monitorare da vicino ed effettuare i primi interventi di sistemazione sulle situazioni di maggiore criticita’, evidenziate anche a seguito dell’evento dei giorni scorsi.

maltempo07I Vigili del Fuoco sono dovuti intervenire con le idrovore per liberare i piani terra delle abitazioni. In località Aiano necessario l’ausilio del gommone per entrare in un albergo dove l’acqua ha raggiunto il livello di 1 metro. Dopo le ingenti piogge che questa mattina hanno colpito il territorio di San Gimignano facendo esondare i torrenti Casciani (località Badia a Elmi), Torciano (località Ulignano) e Foci (località Aiano), la situazione sta lentamente tornando alla normalità. I torrenti sono rientrati nei loro alvei. Danni ingenti si registrano a Badia a Elmi dove numerose fabbriche sono invase da fango e detriti e operai sono al lavoro per cercare di liberarle. I Vigili del Fuoco sono dovuti intervenire con le idrovore per liberare i piani terra delle abitazioni, mentre in località Aiano è stato necessario l’ausilio del gommone per entrare in un albergo dove l’acqua ha raggiunto il livello di 1 metro.Una decina le famiglie evacuate. Restano chiuse la strada provinciale 95 per Ulignano e in direzione Aiano. Sul posto i Vigili del fuoco, personale del Consorzio di bonifica e del Comune per valutare l’entità dei danni.