Inquinamento: Parigi batte Pechino, e la Cina fa ironia

MeteoWeb

smog parigiL’ondata di inquinamento dei giorni scorsi ha fatto registrare livelli di polveri sottili nell’aria della capitale francese superiori a quelli che si respirano a Pechino. L’inquinamento atmosferico ha raggiunto livelli cosi’ alti da rendere necessario per la prima volta in 17 anni il ricorso temporaneo alle targhe alterne. I media cinesi hanno ironizzato sullo stato dell’aria che respirano i cittadini francesi con una vignetta pubblicata sul Global Times, in cui una triste Tour Eiffel e’ oscurata dalle emissioni dei gas di scarico delle automobili, mentre proprio negli ultimi giorni il cielo di Pechino e’ tornato parzialmente blu e il vento ha spazzato via la coltre di smog: peccato che l’ironia e qualche colpo di vento non basteranno a risolvere il problema.

L’ultima arma contro lo smog potrebbero essere gli esperti stranieri di protezione ambientale che Pechino vuole attrarre per risolvere il problema. La Cina sara’ piu’ generosa nel concedere a questa categoria di stranieri il permesso di soggiorno, con un visto apposito. “Possiamo imparare da loro le tecnologie avanzate e i meccanismi” del risparmio energetico, ha confidato al China Daily un funzionario.