Maltempo: danni per le piogge torrenziali anche in Abruzzo ma rientra l’allarme fiumi

MeteoWeb

pianello_di_ostra_ANVerso la normalita’ nel teramano e nel pescarese dopo l’ondata di maltempo che si e’ abbattuta sul Centro Italia. A Pescara, l’amministrazione ha comunicato che le golene Nord e Sud saranno riaperte all’alba di domani. Erano state interdette a sosta e traffico dopo il raggiungimento del livello di preallarme del fiume Pescara nella frazione di Santa Teresa, a Spoltore. Tornato a livelli regolari, a Montesilvano (Pescara), anche il fiume Saline, che in mattinata aveva raggiunto il livello di guardia tracimando in tre punti sulla lungofiume, gia’ chiuso al traffico dopo le esondazioni di novembre e dicembre. Sempre a Montesilvano, risulta percorribile via Togliatti dove le abbondanti piogge hanno provocato una frana con un fronte di circa 50 metri. Al lavoro, per tutta la notte, gli uomini della Protezione civile. In provincia di Teramo, nelle ultime 24 ore gli interventi dei Vigili del Fuoco sono stati un centinaio. A Cologna, nel comune di Roseto, squadre al lavoro per due ore con le idrovore per liberare un sottopasso e far cosi’ ripartire alla volta della Campania due pullman con circa 80 studenti. Allagamenti di strade e scantinati ad Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, sulla costa, ma problemi anche nelle zone piu’ interne dove alcuni smottamenti sulle strade che collegano Montorio a Castelli e Bisenti a Basciano hanno reso necessario l’intervento per l’intera giornata di personale della Provincia. Smottamenti anche su una strada comunale del capoluogo di provincia.