Alluvione del 3 maggio a Senigallia: 390 domande per danni alle abitazioni

MeteoWeb

senigalliaSono 390 le domande pervenute da parte delle vittime dell’alluvione di Senigallia dello scorso 3 maggio e volte ad ottenere i contributi per proprietari o inquilini che hanno avuto la propria abitazione danneggiata. La somma complessiva che verra’ erogata ai cittadini, proveniente da finanziamenti pubblici e donazioni private, sara’ di un milione di euro – informa il Comune di Senigallia -, meta’ stanziata dalla Caritas e meta’ dal Comune, con l’obiettivo di aiutare a restituire ai cittadini la fruibilita’ delle proprie abitazioni, valutando la priorita’ del bene casa. Le domande pervenute, per la cui presentazione c’era tempo fino allo scorso 21 giugno, sono al vaglio del tavolo di lavoro. Potevano presentare domanda per ottenere i contributi le persone, proprietari o inquilini, che hanno avuto la propria abitazione danneggiata dall’alluvione. La platea dei beneficiari comprende persone il cui indicatore ISEE e’ compreso tra 0 e 40.000 euro. Oltre alla situazione reddituale e patrimoniale, punteggio aggiuntivo sara’ assicurato a coloro che hanno perso il lavoro nel 2013 e ai nuclei familiari con anziani, minori e disabili. La graduatoria finale prevedera’ per le persone con una fascia di punteggio piu’ elevato un contributo di 3.000 euro, per quelle che hanno conseguito un punteggio intermedio di 2.000 euro e per i punteggi piu’ bassi 1.000 euro.