Antartide: l’estensione dei ghiacci marini segna un nuovo record [VIDEO]

MeteoWeb

antarctic_seaice_sept19I ghiacci marini che circondano l’Antartide hanno raggiunto un nuovo record di estensione: ricoprono una porzione degli oceani meridionali mai rilevata da quando ha avuto inizio la raccolta dei dati satellitari a lungo termine (negli anni ’70). Al trend in positivo in Antartide, corrisponde però purtroppo un trend in negativo nell’Artico.

Il dato dell’Antartide riflette la diversità e la complessità dell’ambiente terrestre, dichiarano i ricercatori NASA. Claire Parkinson, scienziata al Goddard Space Flight Center NASA, ha definito questi cambiamenti come un microcosmo nel cambiamento climatico globale: “Il pianeta, considerato globalmente, si comporta come ci si aspetta, in termini di riscaldamento. I ghiacci marini stanno diminuendo come previsto, ma proprio come nel riscaldamento globale, non tutti i luoghi con ghiaccio marino subiranno un trend in negativo in estensione,” sostiene la ricercatrice.

Dalla fine degli anni ’70, l’Artico ha perso in media 53.900 km² di ghiacci l’anno; l’Antartico ne ha guadagnati in media 18.900. Il 19 settembre scorso, per la prima volta dal 1979, l’estensione dei ghiacci antartici ha superato i 20 milioni di km², secondo il National Snow and Ice Data Center. L’estensione media massima raggiunta tra il 1981 ed il 2010 è stata di 18.72 milioni di km². Il massimo giornaliero quest’anno è stato raggiunto il 20 settembre, secondo i dati NSIDC, quando i ghiacci hanno ricoperto 20.14 milioni di km².