L’Etna, “anima della Sicilia”

MeteoWeb

etna _ 456“Non c’e’ alcun dubbio che l’Etna, con il suo territorio, e’ l’anima della Sicilia, sia in fase di quiete, ma soprattutto quando si esprime con l’attivita’ eruttiva. Le problematiche relative alla valorizzazione e alla fruizione vanno affrontate tenendo conto delle straordinarie peculiarita’ e delle caratteristiche del vulcano e in piena sinergia tra gli tutti gli attori del territorio, il Parco, il Corpo Forestale, i Comuni, le comunita’ locali. Nessuno va lasciato indietro in questo percorso, tutti sono portatori di punti di vista diversi che non possono essere tralasciati. Tra le procedure in esame all’Assessorato, va data precedenza agli strumenti di pianificazione, per dare risposte al territorio e per uno sviluppo armonioso”.

etna_123456Lo ha detto Piergiorgio Gerratana, assessore regionale del territorio e dell’ambiente, rispondendo alle numerose domande che gli sono state rivolte nel corso della nella sua breve, ma intensa visita di stamattina nella sede del Parco dell’Etna, l’ex Monastero Benedettino di San Nicolo’ La Rena a Nicolosi, a un mese esatto dal suo insediamento nella Giunta di Governo regionale. “L’assessorato – ha aggiunto – vuole fare emergere il protagonismo e la piena partecipazione delle realta’ locali: nessuno da Palermo o da Roma dovra’ piu’ decidere il destino delle comunita’ del territorio. Va in questa direzione il percorso legislativo di riordino del sistema delle aree protette, un processo condiviso in fase avanzata, che vogliamo portare a compimento in tempi brevi”. Dopo una visita alle strutture della sede del Parco e al campo collezioni della Banca del Germoplasma etneo, l’assessore Gerratana ha incontrato i vertici e il personale del Parco dell’Etna e un gruppo di sindaci e amministratori dei Comuni dell’area protetta.