Sicilia paralizzata dalle frane: crolla viadotto sull’A19 Palermo-Catania [FOTO] Info utili sulla viabilità alternativa

/
MeteoWeb

Un viadotto dell’A19 è stato gravemente danneggiato da una frana, anche la viabilità alternativa è compromessa dai fenomeni di dissesto idrogeologico

Nel pomeriggio di oggi 10 marzo 2015 un movimento franoso ha interessato tre pile e 4 campate dell’Autostrada A19 Palermo – Catania in corrispondenza del km 57+600. Il tratto autostradale è stato momentaneamente chiuso per precauzione fra gli svincoli di Scillato e Tremonzelli ed il traffico tra le due provincie siciliane è stato dirottato sulla viabilità ordinaria.

Tuttavia, anche la Strada Provinciale n.24, al km 1 nei pressi dello svincolo di Scillato, è interessata dagli stessi movimenti franosi, per cui, al momento, neppure la viabilità alternativa consente agevolmente gli spostamenti tra Palermo e Catania. Si consiglia, pertanto, di evitare la suddetta viabilità fino a nuove disposizioni da parte delle Autorità interessate.

A 19 02Ecco  gli itinerari suggeriti in alternativa.

In direzione ?Catania?: per il traffico diretto a Catania, uscita obbligatoria a Buonfornello sulla S.S. 113 o A20 “Palermo – Messina”. Il traffico diretto a Scillato proseguirà sulla A19, in direzione Catania, sino all’uscita obbligatoria presso lo svincolo di Scillato.

In direzione ?Palermo?: per il traffico fino a 3,5 T. diretto a Palermo, uscita obbligatoria a Tremonzelli, immissione sulla S.S. 120 in direzione Caltavuturo, Cerda sino alla S.S. 113 con ingresso in autostrada dagli svincoli della A19 “Buonfornello” e “Agglomerato Industriale di Termini Imerese”. Per il traffico superiore a 3,5 T. diretto a Palermo, inversione di marcia obbligatoria presso lo svincolo di Resuttano.