Formentera, i Caraibi vicino l’Italia

MeteoWeb

Vacanze a Formentera,  la piccola e bellissima isola delle Baleari

Per trovare mare cristallino e spiagge bianchissime non c’è bisogno di raggiungere i Caraibi. A “due passi” dall’ Italia, l’isola di Formentera offre un litorale variegato e di incantevole splendore, che nulla ha da invidiare a mete più esotiche e lontane. Formentera è la più piccola dell’arcipelago delle Baleari dichiarata dall’Unesco Riserva Naturale e Patrimonio dell’Umanità per le sue innegabili bellezze naturali. Nell’isola non c’ è aeroporto; per raggiungerla conviene prendere un aereo fino a Ibiza e da qui un traghetto (le corse sono frequentissime) che in mezz’ora porta a La  Savina, porto di accesso a Formentera.

Formentera_010_defaultL’isola ha solo 21 km di strada asfaltata; raggiungete la vostra sistemazione in taxi o autobus e affittate un due ruote per visitarla e muovervi in autonomia, rimarrete impressionanti dal numero di scooter presenti! L’ atmosfera rilassata e vagamente anni 70 che si respira ne fa una delle destinazioni turistiche più gettonate d’Europa. Il Mercoledì e la Domenica  il mercatino della Mola è un punto di riferimento per gli amanti dello shopping locale; da più di 25 anni gli hippy (ma ormai di autentici ce ne sono ben pochi) espongono i loro manufatti; perdersi tra le bancarelle di questo grazioso mercatino al ritmo di improvvisate esibizioni musicali vi farà trascorrere un pomeriggio alternativo. Ma l’attrazione principale di Formentera rimangono il mare, con tutte le sfumature di blu e verde e le spiagge immense e bianche.  Ses Illetes è la più famosa; si raggiunge a piedi attraverso un sentiero tra la vegetazione mediterranea e, lo spettacolo che si apre davanti gli occhi è davvero paradisiaco: una lunga lingua di sabbia dorata e mare da sogno, si starebbe ore solo a guardarlo; da qui, nei giorni di mare calmo, si può arrivare nell’isoletta di Es Palmadores. Sono tante le spiagge di Formentera, tutte bellissime e  con caratteristiche diverse ; alcune accessibili ai  disabili come quella di Es Arenals, altre più consigliate a un turismo in famiglia (Cala Saona), altre ancora indicate per chi vuole praticare il naturismo (Levante o Ses Cayes).Insomma, a Formentera il “paradiso” è per tutti.

estany des peix in Formentera lake anchor boats Mediterranean SpainDopo una giornata all’insegna del sole e del relax l’isola cambia volto; sarete “catturati” dai tanti  chioschi (chiringuitos) e dal rito dell’aperitivo sulla spiaggia al calar del sole. Es Pujols è la zona del divertimento notturno per eccellenza; qui si trovano la maggior parte di  bar, ristoranti, alberghi e discoteche. L’ufficio turistico di Formentera consiglia 20 itinerari, da effettuare a piedi o in bicicletta, per godere di paesaggi sconosciuti e immergersi nella natura in modo ecosostenibile. Particolare la visita aIle Saline le cui pozze, a fine estate ,assumono un caratteristico color rosa per via della cristallizzazione del sale; talvolta è possibile vedere anche dei fenicotteri e altre specie di uccelli che qui migrano. Il merito di quest’isola sta  proprio nella salvaguardia del suo immenso patrimonio naturale per questo, al di là del turismo di massa a cui è soggetta in questi ultimi anni, rimane ancora una destinazione ricca di fascino e perfettamente inserita in un contesto marino unico al mondo.