Aereo precipitato nel Sinai: allargata l’area delle ricerche, ritrovati 163 corpi

MeteoWeb

I soccorritori hanno trovato 163 corpi sul totale delle 224 persone che erano a bordo dell’Airbus 321, schiantatosi nel Sinai

Le squadre di soccorso egiziane che stanno cercando le vittime dell’incidente aereo che sabato ha coinvolto un aereo russo, precipitato nella penisola del Sinai, hanno ripreso all’alba le operazioni, allargando l’area della ricerche, dopo che sabato i corpi erano stati trovati sparsi per chilometri. Mancano ancora all’appello 61 salme: i soccorritori hanno trovato 163 corpi sul totale delle 224 persone che erano a bordo dell’Airbus 321, schiantatosi subito dopo il decollo dalla localita’ di Sharm el-Sheikh, sul Mar Rosso. Si è così deciso deciso di allargare il perimetro dell’area a 15 chilometri.