Alluvione Calabria, domani nuova riunione tecnica con il governatore Oliverio

MeteoWeb

“Prosegue ininterrotta l’azione messa in campo dall’Amministrazione regionale per fronteggiare la grave emergenza idrogeologica che ha colpito, in particolare, l’area della Locride”. E’ quanto si afferma in un comunicato dell’ufficio stampa della giunta regionale. “Dopo gli interventi di ripristino, eseguiti dalle varie componenti del sistema di protezione civile – prosegue la nota – sono stati riaperti al transito i tratti di viabilita’ che erano stati fortemente compromessi ed avevano isolato intere comunita’, e’ stata riaperta la ferrovia in prossimita’ dei comuni di Bruzzano Zeffirio e Ferruzzano, sono stati completati gli interventi di ripristino erogazione idrica per Palizzi Superiore, Frazione Musupuniti di Melito (Acquedotto Tuccio), Samo e Caulonia marina. Nei comuni di Palizzi e di Staiti, dove la situazione si era rilevata piu’ critica, oltre alla rimozione del fango che aveva invaso la viabilita’, sono stati effettuati interventi di disgaggio massi”.

alluvione calabria ferruzzano ss106 ferrovia treno (2) “E’ stata anche affrontata – e’ detto nella nota – l’emergenza ambientale della discarica di Casignana, con il coinvolgimento di tutte le forze attive: Arpacal, Dipartimento Ambiente, Genio Militare, Provincia e si sta procedendo ad effettuare l’intervento di apertura della strada di accesso. Ai comuni colpiti dall’evento e’ stata gia’ trasmessa la scheda per la ricognizione speditiva dei danni, le cui risultanze si attendono al piu’ tardi per martedi’. Nell’ambito dell’azione dispiegata, lunedi 16 novembre, nel pomeriggio, presso il Palazzo della Cultura di Locri, e’ stata indetta una riunione tecnica alla quale, oltre al presidente della Regione, Mario Oliverio, parteciperanno i Sindaci della Locride, il direttore della Protezione civile regionale, Carlo Tansi, il segretario Generale dell’Autorita’ di Bacino, Salvatore Siviglia e la task force tecnica costituita dal Camilab e dal Cnr -Irpi per discutere sul tema :’Depurazione e rischio residuo’. All’incontro prenderanno parte inoltre: Anas, Rfi, Sorical, Enel, Arpacal, Dipartimento ambiente della regione, il Prefetto di di Reggio, la Provincia, il Genio Militare, i Vigili del fuoco e Calabria verde. L’incontro servira’ a sostenere l’azione dei sindaci dei territori interessati per affrontare il post emergenza e consentire, nel piu’ breve tempo possibile, il superamento dell’emergenza stessa ed il ritorno alle normali condizioni di vita”.