Sclerosi mutipla: confermata correlazione con le stagioni

MeteoWeb

E’ stato pubblicato sulla rivista scientifica Zhonghua nei ke za zhi (Chinese journal of internal medicine) uno studio intitolato “The relationship between season/latitude and multiple sclerosis” (Il rapporto tra stagione/latitudine e la sclerosi multipla).

Alcuni ricercatori cinesi del Beijing Tiantan Hospital hanno esplorato l’impatto di stagione e latitudine sulla sclerosi multipla studiando la distribuzione di insorgenza/recidive stagionali e della latitudine nei pazienti con sclerosi multipla (SM).

Sono stati inseriti nello studio un totale di 264 pazienti con SM, con 88 uomini e 176 donne, che erano stati ospedalizzati al Beijing Tiantan Hospital dal gennaio 2012 al dicembre 2012, e tutti i dati clinici sono stati analizzati retrospettivamente. L’età media era di (33,9 ± 12,3 anni), la durata di malattia di (6.3 ± 4.5 anni) e vi erano 453 casi di recidiva. La ricorrenza della SM è stato raccolta su quattro stagioni, con marzo/maggio definita come primavera, giugno/agosto come estate, settembre/novembre come autunno e dicembre/febbraio come inverno. I pazienti con SM vivevano a Pechino (39.39 ° N-41.07°N) sono stati scelti per testare la correlazione tra incidenza/ricorrenza e la temperatura media mensile, l’intensità e la durata dell’esposizione solare. Tutti i pazienti sono stati suddivisi in gruppo ad alta latitudine e in gruppo a bassa latitudine, prendendo la mediana della latitudine dell’area di Pechino (40.22 ° N) come confine. Sono stati confrontati tra i due gruppi il sesso, l’età di esordio, la durata della malattia e il tasso di recidive.

La maggior parte di insorgenza/recidive della SM sono stati osservati in inverno (134 casi), mentre d’estate (97 casi) il minimo. Nella stessa regione della latitudine (area di Pechino), l’insorgenza/recidive di SM erano correlate negativamente con la temperatura media e con l’intensità e la durata dell’esposizione alla luce solare (r = -0,699, P = 0.006; r = -0,623, P = 0.015). L’incidenza era più alta nel gruppo ad alta latitudine rispetto al gruppo a bassa latitudine [68.7% (123/179) contro 63,0% (51/81), p = 0,000], mentre non è stata trovata nessuna differenza significativa nel sesso, età di insorgenza e durata della malattia tra i due gruppi.

Al termine dello studio, secondo gli autori, l’insorgenza/recidive di SM hanno evidenti caratteristiche stagionali. L’insorgenza/recidive di SM sono correlate con la latitudine, la temperatura e lintensità dell’esposizione alla luce solare della dimora dei pazienti con SM. I fattori ambientali sono importanti cause di insorgenza/recidive della SM, con l’esposizione al sole come fattore più importante.