Ambiente: tagliare le emissioni nei trasporti non basterà a far rispettare l’accordo di Parigi

MeteoWeb

Tagliare le emissioni nell’energia e nei trasporti non basterà a far rispettare l’accordo di Parigi sul clima. E’ necessario un intervento nel settore agricolo dove occorre fissare dei limiti ai gas emessi. Lo sostiene un team di ricercatori capitanato dall’Università del Vermont. Nel settore agricolo occorre tagliare le emissioni di gas serra diversi dalla CO2 fino ad un miliardi di tonnellate all’anno nel 2030. “Abbiamo bisogno di un ventaglio molto piu’ ampio di soluzioni tecniche e politiche per ridurre le emissioni agricole, con investimenti importanti per realizzarle“, sottolineano gli studiosi.

Al vertice Onu di Parigi, 119 Paesi hanno incluso la mitigazione delle emissioni agricole tra gli impegni non vincolanti presentati, ma nessun lavoro è stato portato avanti per capire come queste promesse saranno realizzate. Tra le soluzioni disponibili c’è un uso più efficiente dell’acqua nelle risaie e di concimi insieme ad un’intensificazione sostenibile dei bovini. Accanto a questo servono però altre misure. Si guarda ad esempio, spiegano gli esperti, ai nuovi inibitori di metano che consentono di ridurre del 30% le emissioni giornaliere delle mucche senza intaccare la produzione di latte, o al ricorso a varieta’ di cereali che rilasciano meno ossido di azoto, ma anche alla lotta allo spreco alimentare e alla perdita di cibo lungo la filiera.