Accadde oggi: nel 1983 la Conferenza sui pesi e le misure stabilisce la definizione di metro

MeteoWeb

Il 21 ottobre 1983 la Conferenza internazionale sui pesi e misure, riunitasi per la 17° volta, stabilisce “definitivamente” che cos’è un metro. La nuova definizione di metro, unità di misura della lunghezza (una delle sette grandezze fisiche fondamentali del Sistema Internazionale), superava le imprecisioni delle precedenti definizioni. Da quel giorno di 33 anni fa, il metro è definito ufficialmente come lo spazio percorso dalla luce nel vuoto in un intervallo di tempo pari a 1/299.792.458 s. Tutto questo assumendo che la velocità della luce sia pari a 299.792.458 m/s.

E’ dunque questa la definizione “definitiva” (per adesso, chissà un domani) di metro. In precedenza per definire questa unità di misura erano stati usati altri metodi. Ad esempio veniva presa in considerazione la misura dei meridiani terrestri: ecco quindi che il metro era definito come la quarantamilionesima parte del meridiano terrestre. Successivi aggiustamenti hanno portato alla definizione odierna.

Le altre grandezze fondamentali del Sistema Internazionale oltre la lunghezza sono: la massa (l’unità di misura è il kg), il tempo (secondo), la corrente elettrica (ampere), la temperatura (kelvin), la quantità di sostanza (mole) e l’intensità luminosa (candela).