Riapre il Castello Normanno di Apice Vecchia, paese distrutto dal terremoto del 1962

MeteoWeb

Dopo anni di chiusura per restauri e interventi di riqualificazione l’Amministrazione comunale, retta dal sindaco Ida Albanese, riapre al pubblico il castello normanno di Apice, paese abbandonato completamente nel 1962 a causa del terremoto, per esser ricostruito a qualche chilometro di distanza. “E’ una giornata straordinaria – commenta Claudio Ricci, presidente della Provincia di Benevento – per Apice e per il Sannio. La riconsegna alla cittadinanza dell’imponente e bellissimo Castello dopo tanti anni e’ un evento eccezionale che restituisce a tutti noi un pezzo della Citta’ di Apice che fu abbandonata nel 1962. Con la salvaguardia dei beni culturali rinasce lo spirito e la identita’ delle nostre comunita’, ma si riaffermano anche nuove opportunita’ di sviluppo economico e di progresso”.