Tra Cristoforo Colombo e la Principessa Leila: “Verso un Nuovo Mondo”

MeteoWeb

AA.VV., “Verso un Nuovo Mondo” (Associazione Hyperion). Dal Principato di Monaco, è uscito “Verso un Nuovo Mondo”, esito di un concorso letterario. A cura dell’ Associazione Hyperion, nata lo scorsa Primavera, ovvero di Ivan Bruno, Sol Weintraub, cover di Livia Viganò, consulenza editoriale di Victoria Ramelli. Sorta di Fantasy anche futuribile, con gli archetipi del Viaggio e dell ‘ignoto e dell’utopia/atopia in primo piano. “Diciotto racconti. Diciotto viaggi tra speranza, amore, follia e disperazione. Tra queste pagine troverete cantori digitali, misantropi sociofobici, artisti visionari, divinità meccaniche, futuristi e acrobati. Storie di viaggi, ma non solo. Perché il Nuovo Mondo non è sempre lontano ma, spesso, si trova dentro di noi. “Verso un Nuovo Mondo” è la prima antologia promossa dall’Associazione Hyperion, raccoglie i testi selezionati dell’omonimo concorso, introdotti dal neo-futurista Roberto Guerra, posfazione di. L’intero ricavato dell’opera sarà devoluto in favore del progetto per l’oncologia pediatrica “Gold for Kids” della Fondazione Umberto Veronesi”.

Gli scrittori e i racconti: NOI SIAMO MATRICE di Emilia Cinzia Perri – LA SCALA SANTA di Serena Bertogliatti (parimerito); SFRENATA EBBREZZA di Iris Larosa; L’ULTIMO NUMERO di Giulia Sanguin; QUANDO SEI ARRIVATO di Federico Bagni; LE ESPLOSIONI DI RIFERIMENTO di Elvira Buonocore; EKSODOS di Ariela Rizzi; IL CIELO SOPRA ALEXANDERPLATZ di Davide Schito; UCCIDIAMO IL CHIARO DI LUNA di Lodovico Ferrari; ECLISSI di Matteo Zanini; HOMOFOBIA di Emiliano Sanesi;IL VECCHIO E IL BAMBINO di Carlo Barlassina; UN MONDO PER CLOE di Sonia Barsanti; LA VERGINE DELLA CASCATA di Luca Greco; IL ROVESCIO DELLA PRIMAVERA di Lucrezia e Ornella Villavecchia;IN BIANCO E NERO di Oscar Tison.

Ulteriormente cosi il libro è presentato:

(L.Viganò -estratto: “E’ cominciato cosi il mio soggiorno a Nuova Parigi: in una serra, con la mia cameriera a discutere su quanto peccaminoso sia coltivare piante. Abito a La Chimere e quando l’ho scoperto ho riso, riso cosi forte che il custode del palazzo non mi ha piu rivolto la parola. Alla terza luna piena, in questo cielo, e comparsa la terra. L’ho riconosciuta subito. Mi sono sentita sgretolare

dentro: dove sono e perche? Comprendo, e un nuovo inizio ma solo per alcuni di noi. Nuova Parigi e un delirio di pinnacoli, costruzioni atipiche, oniriche, fra cui la tour Eiffel si confonde. Riconosco il ponte che conduce alla biblioteca, le Petite Pont, le Pont d’Iena fra le Rive Gauche e Droit….”)

(R. Guerra-estratto– Queste composizioni danzano in una virtuale onda macrocosmica,

cavalcano nuovi oceani dell’anima globale degli anni duemila, trasmettono, come neoromantici robot marconisti, la “malattia” creativa, Parola come antivirus, per tracciare – come il Capitano James Kirk dell’Enterprise o Cristoforo Colombo con la scoperta dell’America – nuove mappe e cartografie del Cuore necessarie a terramorfizzare (“Terra 2” – gemella – e “Terra” dissero gli stessi Kirk e Colombo) il nostro incertissimo e caotico XXI secolo….”)

(Chiara Blasutta-estratto– Tutto sta nel saper osservare. Italo Calvino diceva: “Cercare e saper riconoscere chi e che cosa in mezzo all’inferno, non e inferno, e farlo durare, e dargli spazio”. All’inizio non colsi davvero il significato profondo, quando riuscii a percepirlo con tutta la mia persona, lo feci diventare il mio motto.)

INFO
https://www.amazon.it/Verso-Nuovo-Mondo-Associazione-Hyperion/dp/1542658373/ref=asap_bc?ie=UTF8
http://associazionehyperion.altervista.org/

Roberto Guerra