25 aprile, Coldiretti: gita fuori porta per 10 milioni di italiani

MeteoWeb

Sono 10 milioni gli italiani che hanno scelto di fare una gita fuori porta, anche con il classico picnic nel verde al mare, in montagna, in campagna o comunque nel verde, fuori e dentro le città. E’ quanto emerge dall’analisi Coldiretti-Ixè per il giorno della Liberazione dalla quale si evidenzia che in molti hanno approfittato per trascorrere la giornata del 25 aprile all’aria aperta mentre il 6% degli italiani ha deciso di partecipare a manifestazioni, eventi e concerti previsti per l’occasione. Il relax nel verde è una tradizione favorita dalla pluralità di mete disponibili senza dover percorrere grandi distanze, in un Paese come l’Italia che puo’ contare su ben 871 i parchi e aree naturali protette che coprono il 10 per cento del territorio nazionale. Insieme a salumi, formaggi, e alle tradizionali grigliate sul posto a base di carne, pesce ed anche verdure c’è chi ha scelto il piu’ moderno finger food ma anche chi ha preferito portare da casa polpette, frittate di pasta o di verdure, pizze farcite, ratatouille o le piu’ salutari macedonie. Molti gli ospiti negli agriturismi per l’opportunità di trascorrere una giornata lontano dalle città senza rinunciare – sottolinea la Coldiretti – alla comodità e alla protezione garantita dall’ospitalità delle aziende di campagna. Sono 1,2 milioni gli italiani e gli stranieri che hanno scelto di sedersi a tavola in agriturismo durante il lungo ponte con un aumento del 9% rispetto allo scorso anno anche se – conclude la Coldiretti – pesa ancora a otto mesi dalle prime scosse la situazione ancora difficile nelle aree terremotate tradizionalmente vocate per vacanze, picnic e gite fuori porta in campagna, grazie alla bellezza dei paesaggi e alla qualità dell’offerta gastronomica.