Terremoto, il sindaco di Amatrice: “L’ospedale sorgerà dove era prima”

MeteoWeb

“Il nuovo ospedale di Amatrice sorgerà nello stesso luogo dove si trovava la vecchia struttura distrutta dal Terremoto”. E’ quanto ha detto il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, nel corso della cerimonia per la firma del protocollo d’intesa per il finanziamento e la costruzione dell’ospedale Grifoni da parte del Governo tedesco.

“E’ un momento importante, frutto del lavoro del commissario Errani e del presidente Zingaretti. Sapete bene cosa rappresenta l’ospedale per la nostra comunita’. Ha una lunga storia fatta di battaglie, perche’ in passato era stato messo piu’ volte in discussione, noi lo abbiamo sempre difeso come un presidio che potesse servire un’ampia parte di territorio montano e distante dalle grandi citta‘”, ha aggiunto Pirozzi.

“Il nostro ospedale – ha continuato – e’ un presidio importante perche’ era ed e’ in un’area a rischio sismico, e i fatti purtroppo ci hanno dato ragione. Questo protocollo e’ frutto della generosita’ del governo tedesco che da oggi diventa grande amico del nostro comune.”

“L’ ospedale, lo ribadisco, senza se e senza ma, sorgera’ dov’era prima, questo e’ chiaro, questa e’ la parola data e rispettata da Errani e Zingaretti. Abbiamo necessita’ che si parta immediatamente con la progettazione e che si utilizzino al piu’ presto le risorse messe a disposizione dal governo tedesco. La sfida – ha aggiunto Pirozzi – sara’ garantire reparti, anche specialistici, e tutto quello che serve. Il modello Grifoni potra’ diventare un modello per tutta Italia. Senza servizi la popolazione va via a danno soprattutto della sanita’ pubblica. Oggi consegnero’ al commissario Errani – ha concluso il sindaco di Amatrice – un assegno di 284mila euro frutto di donazioni giunte al nostro Comune anche per la ricostruzione dell’ ospedale”.