Il calvario di una 19enne: vomita 30 volte al giorno per una grave malattia

MeteoWeb

E’ un calvario quello vissuto ogni giorno da una 19enne australiana, Caitlin White: la giovane ogni giorno può arrivare a vomitare fino a 30 volte, perché soffre di una grave e rara forma di gastroparesi. Per sopravvivere – riporta la BBC – la ragazza è costretta a sottoporsi, ogni giorno, a esami del sangue e infusioni in ospedale che possono durare fino a 12 ore, e che la espongono anche al rischio di infezioni. A causa della malattia, il suo stomaco ha una paresi parziale e si svuota con ritardo, e di conseguenza vomita regolarmente.

La mia vita di ogni giorno e’ dominata dalle visite in ospedale, non potrei piu’ uscire con i miei amici per mangiare o prendere un caffe’, perche’ sarei molto imbarazzata. Mangio e bevo quando sono a casa o in ospedale,” ha raccontato.

Caitlin ha iniziato a soffrire di questa malattia quando aveva 14 anni e pesava 69 kg: oggi ne pesa appena 38 e col passare del tempo i sintomi diventano sempre più gravi.
Solo nel corso del 2018 ha avuto 7 volte la setticemia per un abbassamento delle difese immunitarie.

Un  medico a Glasgow le ha suggerito, come “ultima spiaggia”, la nutrizione parenterale totale (con cui si fanno arrivare i nutrienti direttamente nel fegato, aggirando il sistema digestivo) “ma ci sono tanti rischi associati a questa terapia,” dice Caitlin.