Avete sempre freddo? Ecco 5 condizioni mediche che possono spiegare perché

Se fate sempre fatica a scaldarvi nei mesi più freddi, il vostro problema potrebbe andare oltre le semplici condizioni meteo esterne. Esiste una serie di questioni legate alla salute che possono far sentire costantemente freddo ad una persona e alcuni sintomi potrebbero indicare condizioni alla base che potrebbero richiedere attenzione medica. Vediamo di cosa si tratta.

1. Ipotiroidismo

Le persone che soffrono di ipotiroidismo, ossia un’attività molto bassa della tiroide, possono avere una varietà di sintomi, incluso perdita di capelli, aumento di peso, stanchezza, depressione e spesso una sensazione di freddo. “Il corpo ha bisogno della generazione e della circolazione di calore. Quando si verificano disfunzioni della tiroide, non c’è abbastanza produzione di calore, quindi non siamo in grado di combattere il freddo”, ha dichiarato il Dott. Jagdish Khubchandani (Ball State University). Le disfunzioni della tiroide, la ghiandola a forma di farfalla alla base del collo, indicano che la ghiandola non sta producendo abbastanza ormone tiroideo, che influisce sulla regolazione del metabolismo. Gli esperti consigliano esami del sangue se si sospetta possa essere questa la causa della persistente sensazione di freddo.

2. Anemia

Un’altra possibile causa della continua sensazione di freddo potrebbe essere l’anemia da mancanza di ferro. Si verifica quando c’è una mancanza di globuli rossi che trasportano l’ossigeno in tutto il corpo. Se il corpo ha una carenza di ferro, non può produrre globuli rossi a sufficienza per trasportare l’ossigeno in tutto il sistema. Più grave è l’anemia, più probabile è la sensazione di freddo. Altri possibili sintomi includono debolezza, unghie fragili, capogiri ed estrema stanchezza. Tuttavia, non si tratta di una malattia che può essere autodiagnosticata o curata in maniera autonoma, perché assumere troppo ferro può essere pericoloso. Gli esperti consigliano di contrattare il proprio medico, che probabilmente prescriverà integratori di ferro.

3. Ridotto livello di grasso corporeo

Non avere abbastanza grasso corporeo come “isolamento” può far sentire più freddo. Khubchandani spiega che le persone che seguono diete estreme devono fare attenzione a non avere troppo poco grasso e troppa poca massa muscolare, che possono contribuire alla loro sensazione di freddo. Coloro che soffrono di anoressia nervosa, soprattutto le persone che hanno il 15% in meno del loro peso corporeo normale rispetto alla loro altezza, sono particolarmente a rischio di avere una continua sensazione di freddo.

4. Problemi ai vasi sanguigni

Il freddo a piedi e mani potrebbe essere dovuto ad una restrizione del flusso sanguigno a braccia e gambe. Tra le patologie che possono provocare questo sintomo ci sono l’arteriosclerosi, ossia l’irrigidimento delle arterie, e il fenomeno di Raynaud. “L’idea dietro il fenomeno di Raynaud è che a causa della vasocostrizione, i vasi sanguigni si restringono, quindi non ottengono il miglior flusso sanguigno. Non si avrà quindi il caldo generato da una buona circolazione”, ha aggiunto la Dott.ssa Susan Besser (Mercy Medical Center di Baltimora, Maryland). Il fenomeno di Raynaud inizia spesso tra i 15 e i 25 anni d’età e, nonostante tutti possano esserne colpiti, è più comune nelle donne e nelle persone che vivono in climi più freddi. Ci sono due diversi tipi della malattia e i dottori eseguono la diagnosi dopo aver condotto esami del sangue e aver esaminato il tessuto delle unghie.

5. Lesioni spinali

Le persone che hanno sofferto di una lesione spinale potrebbero far fatica a percepire normalmente le sensazioni di caldo e freddo poiché una lesione di questo tipo può danneggiare i sensori di temperatura. “Il midollo spinale fondamentalmente è un organo sensibile. Sente il movimento, la temperatura e il tatto. Se i nervi che sentono la temperatura fossero danneggiati, non saremmo consapevoli della temperatura”, ha concluso Besser.