Coronavirus: 2461 morti e oltre 78mila contagiati nel mondo, picco di casi in Corea del Sud

Sono 2.461 i morti finora a causa del Coronavirus, di cui 2.346 in Cina. I contagiati sono 78.767 (di cui 76.936 in Cina) e 23.196 sono i guariti

MeteoWeb

Secondo il sito di monitoraggio realizzato dal Center for Systems Science and Engineering della Johns Hopkins University, sono 2.461 i morti finora a causa del Coronavirus, di cui 2.346 in Cina. I contagiati sono 78.767 (di cui 76.936 in Cina) e 23.196 sono i guariti.

E’ morto un altro medico, il terzo, della città cinese di Wuhan: lo riporta l’account ufficiale di WeChat del Wuhan Xiehe Jiangbei Hospital, dove il medico lavorava nel reparto di gastroenterologia. Xia Sisi, 29 anni, è stata ricoverata in ospedale il 19 gennaio, e poi trasferita all’ospedale Zhongnan dell’Università di Wuhan, dove il suo stato di salute è peggiorato. “Alle 6:30 della mattina del 23 febbraio 2020, è morta all’ospedale Zhongnan dell’Università di Wuhan, dopo che tutte le misure di soccorso erano state esaurite. Esprimiamo le nostre più sentite condoglianze per la sfortunata scomparsa della dottoressa Xia Sisi e le condoglianze alla sua famiglia“, scrive l’ospedale in una  nota.
Oltre 3.000 dipendenti dell’ospedale sono stati contagiati dal virus.

Altre due persone sono morte in Corea del Sud dove si sono registrati altri 123 casi di Coronavirus, arrivando così a un totale di 556 contagi e quattro vittime: lo hanno confermato le autorità di Seoul secondo le quali sono stati segnalati casi anche nella capitale Seoul, nella provincia sud-occidentale centrale di Chungcheong e sull’isola di Jeju.
La Corea del Sud sta alzando il livello di allerta sul nuovo coronavirus al “massimo“: lo ha comunicato oggi il presidente Moon Jae-in.