Coronavirus in Italia, epidemiologo: “Onda anomala in arrivo, il sacrificio di 50mila persone in quarantena potrebbe servire a poco”

Coronavirus: "Il sacrificio di 50.000 cittadini in quarantena serve a poco se non partono piani di preparazione seria in tutti gli ospedali"

MeteoWeb

In questa situazione il sacrificio di 50.000 cittadini in quarantena serve a poco se contemporaneamente non partono piani di preparazione seria in tutti gli ospedali italiani. Onda anomala in arrivo“: lo ha scritto su Twitter l’epidemiologo Pierluigi Lopalco, professore ordinario di Igiene dell’Università di Pisa, riferendosi ai casi di Coronavirus registrati in Italia.

Coronavirus, la situazione precipita: in Italia 5 morti e 219 contagiati, 23 gravi. “E’ già pandemia, non paragonatela all’influenza e non uccide solo gli anziani”

Coronavirus, il problema è che in Italia non prendiamo nulla sul serio. Il premier Conte come Morgan sul palco di Sanremo

Coronavirus, testimonianze allarmanti da Codogno: “è il panico assoluto, non c’è niente sotto controllo”

Il Coronavirus ripopola il Sud: tornano tutti senza controlli, solo la Basilicata li mette in quarantena. E intanto l’Austria chiude i confini

Coronavirus, il medico italiano sopravvissuto all’Ebola: “questo virus è completamente diverso, fondamentale lavarsi le mani”

Coronavirus, parla il manager tornato dalla Cina: “Io paziente zero? Sono sempre stato bene”

Coronavirus, l’apocalittica previsione di un team di scienziati: 650 milioni di persone si ammaleranno prima del picco

Il coronavirus cinese e la profezia di Nostradamus sulla “grande epidemia”

Il coronavirus e la ‘profezia’ di Bill Gates nel 2018: “il mondo deve prepararsi ad una pandemia che farà milioni di morti”

Coronavirus, in Cina l’epidemia ha ridotto le emissioni di CO? di 1?4: crollato l’utilizzo di carbone e petrolio, impatto enorme sull’inquinamento globale

Coronavirus, parla la virologa Ilaria Capua: “Arriverà in Italia, dobbiamo prepararci: chi può lavorare da casa si organizzi”

Coronavirus, parla il manager tornato dalla Cina: “Io paziente zero? Sono sempre stato bene”