Il Coronavirus “a Roma è sotto controllo: non ha diffusione capillare, ci sono solo piccoli focolai”

"Il Coronavirus a Roma è sotto controllo" e lo si deduce anche "dai dati dei ricoveri allo Spallanzani, "non arriva quasi più nessuno spontaneamente"

MeteoWeb

In riferimento alla circolazione del Coronavirus a Roma Francesco Vaia, direttore sanitario dell’Istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani, è stato “ottimista dall’inizio e continuo a esserlo. E i dati epidemiologici ci stanno dando ragione, almeno finora. Ma questo non vuol dire che la guerra sia finita. Vinceremo, ma le persone devono continuare a restare a casa“, ha affermato in un’intervista al Corriere della Sera. “Il virus a Roma è sotto controllo” e lo si deduce anche “dai dati dei ricoveri allo Spallanzani, non arriva quasi più nessuno spontaneamente. Si tratta solo di trasferimenti da altri hub.”
A Roma “il Covid-19 non ha una diffusione capillare nel cuore della città. Se non in piccoli focolai“. “Il virus lo dobbiamo aggredire intorno all’area metropolitana. Lì lo dobbiamo attaccare, studiare come si comporta e come si diffonde, capire la consistenza che ha“.