Maltempo Liguria: trovato cadavere tra i detriti della mareggiata a Sanremo, mareggiata nel Tigullio con venti di 80-100Km/h

Cadavere ritrovato a Sanremo: tra le ipotesi anche quella che si tratti di una delle persone disperse durante l'ondata di maltempo che ha colpito l'area

MeteoWeb

Il cadavere presumibilmente di un uomo e’ stato trovato stamani tra i detriti che la mareggiata delle ultime ore ha portato a riva in localita’ Tre Ponti di Sanremo, da un poliziotto che stava praticando jogging. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale compagnia con la guardia costiera e il personale sanitario. Il corpo, apparentemente nudo, sara’ recuperato nelle prossime ore. Tra le ipotesi anche quella che si tratti di una delle persone disperse durante l’ondata di maltempo che ha colpito l’area.

Chiusa per mareggiata la via Aurelia tra Sestri Levante e Lavagna. Le onde sospinte da un vento dai quadranti meridionali a 80/100 km orari hanno raggiunto e superato la carreggiata della via Aurelia e dopo il sopralluogo dei tecnici Anas e’ stata decisa la chiusura in entrambi i sensi di marcia. Dunque spezzato in due il Tigullio Orientale con unica via di collegamento l’autostrada A12 . I sindaci di Lavagna e Sestri Levante hanno sollecitato l’ Anas a predisporre i lavori a mare di difesa della importante via di comunicazione, con la costruzione di una diga di scogli che spezzi la violenza dei marosi che da sempre durante le mareggiate raggiungono la sede stradale creando pericolo e disagi.

Sono due i cadaveri trovati in mare in Liguria: potrebbero essere i dispersi per il maltempo in Francia