Incidenti in montagna: 3 interventi del Soccorso Alpino per feriti nel Cuneese, valanga sul Mondolè

I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese hanno eseguito diversi interventi in soccorso di persone rimaste coinvolte in incidenti in montagna

MeteoWeb

Giornata impegnativa per i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese a causa di diversi interventi necessari a seguito di incidenti in montagna, in particolare nella provincia di Cuneo. Il primo questa mattina a Limone, poco sotto il Forte Centrale, dove una scialpinista ha riportato un trauma a una gamba. La donna e’ stata recuperata dall’eliambulanza 118 e portata in ospedale. Circa un’ora dopo, sulla Gardiola, nel territorio di Chiusa Pesio, un uomo ha avuto un malore che non gli consentiva di scendere a valle autonomamente. E’ stato raggiunto da personale a terra e dall’eliambulanza 118 che l’ha recuperato.

Nel pomeriggio, l’ultimo intervento di giornata per una ragazzina minorenne con una sospetta frattura a una gamba sotto il colletto dell’Incianao, nel comune di Argentera. Anche in questo caso e’ intervenuta l’eliambulanza 118 che ha recuperato l’infortunata tramite verricello. Infine, nel pomeriggio due scialpinisti hanno contattato il Soccorso Alpino segnalando di aver provocato un distacco valanghivo lungo il versante est del monte Mondole’, nel comune di Frabosa Sottana. Hanno riferito “con certezza che nessuna persona era stata coinvolta, ma hanno correttamente denunciato l’accaduto“, precisa il Soccorso Alpino. La loro versione e’ risultata veritiera.