Previsioni Meteo, clamorosa ondata di caldo africano il prossimo weekend: il 2021 inizia con un evento meteorologico senza precedenti

Previsioni Meteo, mappe clamorose per il prossimo weekend: temperature oltre i +25°C su gran parte del Sud, sarebbero le più alte mai raggiunte nel mese di Gennaio da quando esistono i rilevamenti meteorologici

/
MeteoWeb

Mentre in queste ore l’Italia è colpita da fredde correnti umide e occidentali che stanno determinando abbondanti nevicate al Nord e sull’Appennino centro/settentrionale, tutti i modelli meteorologici negli ultimi aggiornamenti per i prossimi giorni confermano l’ipotesi che su MeteoWeb avevamo già delineato nei precedenti bollettini delle nostre previsioni meteo: nei giorni immediatamente successivi all’Epifania, l’Italia sarà interessata da un’anomala ondata di caldo africano che potrebbe scrivere la storia, stravolgendo i precedenti record di caldo mensile su gran parte del Paese, e in modo particolare nelle Regioni del Sud.

Gli ultimi aggiornamenti notturni di tutti i modelli sono davvero clamorosi per il prossimo weekend: il picco di quest’onda di calore Sub-Tropicale sarà tra Sabato 9 e Domenica 10 Gennaio, ma già da Venerdì 8 le temperature aumenteranno sensibilmente in tutto il Mediterraneo centro/occidentale. Le mappe del modello europeo ECMWF che pubblichiamo nella gallery a corredo dell’articolo disegnano in modo emblematico l’entità dell’ondata di caldo che interesserà dapprima il Maghreb e poi il Mediterraneo centrale, spingendosi fin sui Balcani.

Un profondo ciclone posizionato nell’area pirenaica, tra la Francia e la Spagna, alimenterà forte maltempo su gran parte dell’Europa occidentale, e ulteriori abbondanti nevicate al Nord/Ovest, fin in pianura Padana e forse anche in Liguria. L’aria fredda scenderà fin sul Gibilterra, portando la neve anche in Marocco e Algeria occidentale, mentre il richiamo caldo dal cuore del Sahara risalirà dall’entroterra algerino verso Tunisia, Libia, Canale di Sicilia e tutto il Sud Italia. Le temperature nel weekend potrebbero superare i +25°C in modo particolarmente diffuso sul territorio siciliano, calabrese e salentino, con picchi superiori ai +26/+27°C, mai raggiunti prima nella storia del mese di gennaio da quando esistono i rilevamenti meteorologici. Qualora questa tendenza venisse confermata nei prossimi aggiornamenti dei modelli, ci ritroveremmo di fronte a un evento meteorologico di portata storica proprio all’inizio del 2021.

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: