Vaccini, rettifica del Policlinico di Messina: “l’avvocato Turrisi non è morto”

L'avvocato Turrisi era giunto nel nosocomio messinese la scorsa notte, dopo essersi sentito male: ora è grave

MeteoWeb

Il Policlinico di Messina rettifica la notizia diffusa oggi e fa sapere non è morto ma è in gravissime condizioni l’avvocato di 45 anni, colpito da emorragia cerebrale“. Il legale è originario di Tusa ed era giunto nel nosocomio messinese la scorsa notte, dopo essersi sentito male. Era stato sottoposto al vaccino Astrazeneca nelle scorse settimane, dopo pochi giorni ha cominciato ad accusare forti mal di testa. A Pasqua le sue condizioni si sono aggravate e l’avvocato, che si occupa di previdenza del lavoro ed assicurativo, è stato prima trasferito al Cefalù e poi a Messina.