Previsioni meteo: maggio sarà sempre più instabile, almeno fino a fine mese [DETTAGLI]

Previsioni meteo: dopo la fase perturbata occidentale fino a oltre metà mese, correnti nordatlantiche instabili potrebbero caratterizzare il tempo nei giorni a seguire, con rischio di rovesci o temporali ricorrente. Le ultimissime

Gli aggiornamenti provenienti dai modelli matematici sembrano orientarsi, con sempre maggiore convinzione nelle ultime ore, verso un prosieguo di Maggio all’insegna di una instabilità abbastanza ricorrente. Le previsioni meteo, oramai, danno per assodato un peggioramento del tempo piuttosto significativo per questa settimana con due fasi di perturbabilità più intensa, una domani, martedì 11, e l’altra verso il fine settimana prossimo, soprattutto nel corso di sabato 15, ma un po’ tutti i giorni della settimana saranno contraddistinti da azioni instabili a fasi alterne sui vari settori del territorio nazionale. Dunque, tempo compromesso da oggi fino a metà mese, ma le proiezioni per i giorni successivi non sono affatto incoraggianti. Infatti, stando alle ultime previsioni meteo dedotte dalle simulazioni modellistiche sul medio-lungo periodo, il Mediterraneo centrale e l’Italia continuerebbero a essere obiettivo di correnti instabili atlantiche che via via potrebbero prendere una direttrice più settentrionale sul finire della seconda decade e per inizi della terza.

Stando alle attuali proiezioni, la configurazione barica che potrebbe essere prevalente da metà mese e fino al 20/23 maggio, se non anche 25 secondo alcune simulazioni, potrebbe essere quella espressa nell’immagine in evidenza, con un flusso atlantico mediamente instabile o a tratti anche perturbato, costantemente attivo dal Regno Unito, Europa centrale, fino al cuore del Mediterraneo. Il perno principale dell’azione instabile potrebbe stazionare mediamente sui settori britannici, ma le correnti instabili oceaniche raggiungerebbero in più di qualche occasione tutta l’Italia, in una direttrice Nord Ovest/Sud Est. Questo tipo di circolazione, potrebbe arrecare instabilità più ricorrente, secondo le previsioni meteo, soprattutto sulle aree centro-orientali del Nord, specie alpine e prealpini e sull’Emilia Romagna, sull’Appennino centrale, su tutte le regioni adriatiche e diffusamente al Sud, fino al Centro Nord della Sicilia. Probabilmente instabilità più fiacca,  quindi con tempo migliore in questa fase, al Nordovest, sul medio-alto Tirreno, sulla Sardegna e sulla Sicilia meridionale. In riferimento al quadro termico, le previsioni meteo prospettano temperature che si attesterebbero più o meno nelle medie del periodo o magari in diverse fasi anche leggermente sotto media, tuttavia con buona probabilità senza eccessi rispetto alla norma. Maggiori dettagli sul medio-lungo termine e per il prosieguo del mese di maggio, nei nostri quotidiani aggiornamenti.