Scoppiano le proteste contro il green pass in Francia: migliaia di persone scese in piazza, “le misure calpestano le libertà”

Manifestazioni anti-green pass in Francia: secondo i manifestanti, le misure calpestano le libertà e discriminano coloro che non vogliono essere vaccinati

MeteoWeb

Manifestazioni si sono svolte a Parigi e in tutta la Francia contro l’obbligo vaccinale per il personale sanitario e la richiesta del green pass per accedere a diversi locali pubblici, annunciati lunedì dal Presidente Emmanuel Macron. Secondo la stampa locale, sarebbero scese nelle piazze francesi circa 16.000 persone. Secondo la polizia ci sono stati 1.500 manifestanti a Tolosa, 1.400 a Lione, 1.200 a Montpellier, 1.000 a Marsiglia, 800 ad Annecy e 720 a Rouen.

Secondo i manifestanti, le misure calpestano le libertà e discriminano coloro che non vogliono essere vaccinati. “Stop Big Pharma”, “libertà, libertà”, “no green pass” e “contro la dittatura” sono stati alcuni degli slogan scanditi dai manifestanti nelle piazze e nelle strade francesi. Non sono mancate le tensioni con le forze dell’ordine, che hanno fatto ricorso a lacrimogeni e in alcuni casi hanno evacuato anche i dehors di alcuni locali.

A Parigi vi sono state due proteste con 2.250 persone circa. La polizia ha usato i lacrimogeni contro una manifestazione non autorizzata a Place de la République, mentre altri dimostranti autorizzati a Place de Clichy hanno scandito slogan contro “la dittatura“. A Lione e Nantes, la polizia è intervenuta con i lacrimogeni.

Secondo un sondaggio condotto ieri da Elabe per Bfmtv, il 58% dei francesi è favorevole alla stretta decisa da Macron. L’obiettivo del Presidente francese è esortare la popolazione a farsi vaccinare davanti all’avanzata della variante Delta, più contagiosa. Da rilevare un immediato boom di prenotazioni per la vaccinazione.  Con questa mossa, Macron si è spinto più in là della maggior parte delle nazioni europee, mentre la variante Delta alimenta una nuova ondata di casi nel Paese. Molti altri governi, tra cui quello italiano, stanno seguendo attentamente l’evolversi della situazione per vedere come reagisce la popolazione francese.