Auguri di Buon Ferragosto 2021 ai tempi del Coronavirus! Le più belle IMMAGINI, GIF, VIGNETTE, VIDEO e FRASI

Tanti Auguri di Buon Ferragosto 2021 e Buone Vacanze, ai tempi del Coronavirus: immagini, gif, vignette, frasi, proverbi e video da condividere il 15 Agosto

/
MeteoWeb

Simbolo di relax, vacanza e spensieratezza, quella di Ferragosto è una ricorrenza molto cara agli italiani: il 15 Agosto 2021 sono dunque immancabili gli Auguri di Buon Ferragosto, da inviare ad amici, colleghi e familiari su social e app, tra cui Facebook e WhatsApp.
In alto una selezione delle immagini, gif e vignette più belle e originali, in basso, una selezione di video e frasi.

Auguri Buon Ferragosto 2021: i VIDEO, i PROVERBI le FRASI più belle e divertenti da inviare su Facebook e WhatsApp

Ecco una serie di frasi da condividere:

  • Passano gli anni ma le domande restano sempre le stesse: esiste Dio? Siamo soli nell’universo? Che farai a Ferragosto?
  • Ferragosto è quella festa che, insieme a Natale e Pasqua, è stata istituita per rovinare un anno di dieta. Buon Ferragosto!
  • Ferragosto è un apostrofo rosa fra le parole “ti” e “aspetto col digestivo in mano”
  • Buone ferie a tutti! Che il riposo aiuti a recuperare le energie spese in questo anno di lavoro!
  • “Cosa fai a Ferragosto?” è la versione estiva del “Cosa fai a Capodanno?”
  • Un bella giornata di sole, una grigliata con gli amici in compagnia: ecco la ricetta per un Ferragosto ricco d’allegria. Auguri a tutti voi
  • Su che autostrada lo passate il Ferragosto?
  • Prova costume fallita: non pensiamoci, godiamoci il Ferragosto e da domani tutti a dieta!
  • Nasci
    Cresci
    A Ferragosto vai a pranzo da tua nonna
    Basta così grazie
    Basta così grazie
    Basta così grazie
  • A chi sta vivendo l’emozione di una vacanza e a chi si gode una giornata di riposo in città: a tutti uno splendido Ferragosto!
  • Dopo ogni Ferragosto è una lunga successione di “da domani, dieta” fino a Natale
  • Un caro saluto e auguri di buon Ferragosto, con la speranza che le ferie durino il più a lungo possibile.
  • Buon Ferragosto amore, non servono grandi cose per essere felici, basta guardare le stelle.
  • Buon Ferragosto, che sia un giorno di serenità e leggerezza.
  • Ferragosto in compagnia, vedrai che ti passa la malinconia.
  • La vita è come una grigliata. C’è sempre qualcuno che suda tutto il giorno perché altri stiano seduti e mangino. Buon Ferragosto!
  • Buon Ferragosto, che sia pieno di sole, risate e magia.
  • Auguri per un Ferragosto pieno di sogni e di stelle cadenti.
  • Buone vacanze colleghi di lavoro! Ci rivediamo a settembre, possibilmente tutti più rilassati e, perché no, più abbronzati!
  • Che i colori dei cielo e la magia delle vacanze vi portino felicità e tante ore liete. Auguri di Buon Ferragosto!
  • La cosa che preferisco del mio lavoro sono le ferie. Buon Ferragosto a tutti!
  • Questa estate, visto che hai lasciato il fisico a casa, punta sulla simpatia! Buone vacanze!
  • Che sia un Ferragosto straordinario, colmo di piccole grandi cose, quelle che fanno bene al cuore come un sincero sorriso di un amico, la carezza di una persona cara e la dolce compagnia di chi ti vuole bene. Non servono grandi cose per fare grande un giorno, buon ferragosto.
  • Dopo esserci gonfiati i salvagenti tutto l’anno a lavoro, è ora di gettarli a mare per godersi le meritate ferie!
  • E’ iniziato finalmente il periodo: “Non posso, fa troppo caldo!”
  • Illuminati dalla luce dei falò sulla spiaggia e dalla luna che si specchia nel mare, l’unica cosa che mi resta da fare è lasciarti un pensiero speciale. Il mio affetto so che è ben corrisposto, per questo ti auguro un buon Ferragosto.
  • Per ferragosto piccioni e anitre arrosto
  • Se vuoi buona rapa che per Santa Maria sia nata
  • Alla Madonna di agosto si rinfresca il bosco
  • Per l’Assunta l’oliva è unta

Tanti sono i proverbi sul mese d’agosto:

  • Agosto annunzia l’inverno
  • Luna d’Agosto illumina il bosco
  • Acqua d’agosto, olio, miele e mosto
  • Acqua d’Agosto rovina olio e mosto
  • Acqua di Agosto dà castagne e mosto
  • Di Settembre e di Agosto bevi vino vecchio e lascia stare il mosto
  • Agosto ci matura grano e mosto
  • D’Agosto l’uva fa il mosto
  • A San Lorenzo l’uva si tinge
  • Agosto matura, Settembre vendemmia
  • Zappa la vigna d’Agosto se vuoi avere buon mosto
  • Chi vuole buon mosto zappi la vigna d’Agosto e chi vuol l’uva grossa zappi la proda e scavi la fossa
  • Chi zappa la vigna d’agosto la cantina empie di mosto
  • Quando piove d’Agosto piove olio miele e mosto
  • L’acqua del 24 Agosto rovina olio e mosto
  • Agosto, s’è trebbiato e s’è riposto
  • Chi mangia l’uva in agosto, non arriva a ottobre a bere il mosto
  • Chi non ha pane lavorato, Agosto diventa maggio
  • Col sole di agosto il raspo fa bon mosto
  • D’agosto cura la cucina, di settembre la cantina
  • A volte si crede di trovare il sole d’Agosto e si trova la luna di marzo
  • Agosto moglie mia non ti conosco
  • Alla prima acqua d’Agosto cadon le mosche, quella che vi rimane morde come un cane.
  • Ogni uccello, d’Agosto è beccafico
  • Il sol d’Agosto, inganna la massara nell’orto
  • Di Agosto, le campane non si ascoltano
  • In Agosto il sole tramonta prima
  • Chi dorme d’Agosto, dorme a suo costo
  • Dal primo d’agosto le anitre si mettono arrosto
  • Per il Perdon (2 agosto) si mette la zappa in un canton
  • Da San Lorenzo (10 agosto) si sbraccia il granturco
  • A San Lorenzo l’uva già pende dai tralci
  • A San Lorenzo e a san Gaetano se ne va il caldo dell’anno
  • A San Lorenzo, della grande calura, tardi arriva e poco dura
  • A San Lorenzo l’uva si tinge
  • Se vuoi buona rapa che per Santa Maria (15 agosto) sia nata
  • Per Ferragosto (15 agosto) piccioni e anitre arrosto
  • Alla Madonna di agosto (15 Agosto) si rinfresca il bosco
  • Per l’Assunta l’oliva è unta
  • Per san Rocco (16 Agosto) la rondine fa fagotto.

Di seguito una selezione di video:

 

Ferragosto: significato e origine

Ferragosto è una festività che ha origini storiche molto antiche: il termine, derivante dalla locuzione latina Feriae Augusti (riposo di Augusto), proprio come molte altre feste divenute in seguito cristiane, ha origini pagane. Nel 18 a.C. l’imperatore romano Ottaviano, proclamato Augusto, ossia “venerabile e sacro”, dal Senato romano, dichiarò che tutto il mese di agosto sarebbe stato festivo e dedicato alle Feriae Augusti, una serie di celebrazioni solenni, la più importante delle quali cadeva il 13 ed era dedicata a Diana, dea patrona del legno, delle fasi della luna e della maternità.
La festa si celebrava nel tempio in onore della dea sull’Aventino ed era una delle poche occasioni in cui i romani di ogni classe e censo, padroni e schiavi, si mescolavano liberamente.

Durante gli Augustali, che si aggiungevano ad una serie di celebrazioni che cadevano sempre in agosto come i Vinalia rustica, i Nemoralia o i Consualia, si dava inizio ad un periodo di riposo con banchetti e corse di cavalli cui partecipavano tutti, anche schiavi e serve. Inizialmente la festa ricadeva il 1° agosto ma, quando il Ferragosto assunse un significato anche religioso, la Chiesa Cattolica decise di spostarla il giorno 15 del mese. Il motivo era quello di voler far coincidere questa ricorrenza laica e pagana con la giornata liturgica dell’Assunzione di Maria, mentre occorrerà attendere il 1950 per la dichiarazione formale del dogma ad opera di papa Pio XII.

Il Ferragosto, come lo celebriamo oggi, trova le sue radici nel ventennio fascista: in quegli anni erano in vigore, in questo periodo dell’anno, i Treni popolari di Ferragosto, con biglietti molto vantaggiosi. Le famiglie italiane potevano usufruire di questi treni dal 13 al 15 agosto e andare a visitare le città italiane. Le gite non prevedevano il vitto, motivo per cui nacque la tradizione del pranzo al sacco ferragostano. Le persone che decidevano di partecipare potevano scegliere tra due tipologie di promozioni: quella della “Gita di un sol giorno”, spostandosi solo di 50-100 km, e quella della “Gita dei tre giorni”, viaggiando entro 100–200 km.