Eruzione alle Canarie, aumenta l’attività esplosiva e le emissioni di gas: la qualità dell’aria può peggiorare

Sono tornate ad aumentare l'attività esplosiva e le emissioni di gas del vulcano Cumbre Vieja: le autorità esortano alla massima precauzione per il possibile peggioramento della qualità dell'aria

MeteoWeb

Nelle ultime ore, l’attività esplosiva del vulcano Cumbre Vieja sull’isola di La Palma, alle Canarie, è tornata ad aumentare, così come l’emissione di gas nella parte nord, ha confermato l’Istituto Geografico Nazionale spagnolo.

I responsabili del piano d’emergenza per l’eruzione hanno raccomandato alla popolazione che vive nella zona colpita massima “precauzione” per il possibile peggioramento della qualità dell’aria a causa delle emissioni. In particolare, sta destando certa preoccupazione l’aumento dei valori di anidride solforosa registrati in alcuni momenti e in certi punti della zona eruttiva e le previsioni sui venti, il cui regime potrebbe cambiare soprattutto “a partire da domani“, con possibili conseguenze “sfavorevoli” per la qualità dell’aria nella parte occidentale dell’isola. Si consiglia quindi alla popolazione prossima alla zona dell’eruzione, in particolare quella dei comuni di Tazacorte e Los Llanos, di evitare di uscire di casa e comunque indossare mascherine Ffp2 nel caso di doverlo fare.

Al momento, hanno aggiunto, i valori generali della qualità dell’aria rimangono comunque entro i limiti consentiti dalla legge.