Fecondazione assistita, in Gran Bretagna donne e uomini potranno congelare ovuli e sperma per 55 anni

Le regole di fertilità attualmente vigenti in Gran Bretagna saranno modificate per andare incontro ai futuri genitori, permettendo loro di scegliere il momento migliore per avere una prole

MeteoWeb

Coloro che vogliono creare una famiglia in Gran Bretagna avranno ora la possibilità di congelare i loro ovuli, sperma ed embrioni, per un periodo di 55 anni. Le regole di fertilità attualmente vigenti saranno modificate. Ad annunciarlo è stato il governo britannico, che ha deciso di andare incontro ai futuri genitori permettendo loro di scegliere il momento migliore per avere una prole. Il precedente limite di utilizzo, disciplinato da esigenze mediche e lungo appena 10 anni per i cittadini non colpiti da patologie, sarà dunque eliminato per far posto a una parentesi temporale più in linea esigenze genitoriali più tardive.

Oltre a questo, secondo il governo, la novità permette di evitare che tutti coloro che hanno scelto di sottoporsi alla riproduzione assistita non si sentano sotto pressione per iniziare il trattamento troppo presto perché costretti da una scadenza ravvicinata. “Questo importante cambiamento dei tempi di conservazione darà ai potenziali genitori un maggiore controllo sul loro futuro ed eliminerà la pressione che deriva dal sapere che una decisione deve essere presa entro 10 anni“, ha affermato James Bethell, ministro della Salute e promotore della modifica.

Il limite tassativo dei 10 anni di conservazione sarà quindi sostituito dalla possibilità per i singoli o le coppie che congelano ovuli, sperma o embrioni, di decidere ogni 10 anni se sono ancora convinti della conservazione o vogliono procedere all’uso o al loro smaltimento, fino a un massimo di 55 anni. Una scelta che, prima di oggi, era disponibile solo per chi poteva dimostrare di essere sterile. L’Autorità per la fecondazione e l’embriologia umana, ente regolatore delle pratiche di fertilità, ha accolto con favore la riforma. La presidente, Julia Chain, ha rilasciato dichiarazioni alla BBC come tutto ciò “darà alle donne molta più scelta e libertà su quando potranno iniziare ad avere la loro famiglia“.

Come si legge sul Guardian il cambiamento è stato favorito dallo sviluppo di una nuova tecnica di congelamento, la vetrificazione. Gli ovuli congelato saranno così conservate per un tempo indeterminato senza che si deteriorino con il passare degli anni.