Accadde oggi: il 25 Dicembre 800 l’incoronazione di Carlo Magno

Il 25 Dicembre dell’800, a Roma, Carlo Magno ricevette dalle mani di Papa Leone III il diadema imperiale

MeteoWeb

Carlo Magno, figlio di Pipino il Breve e di Bertrada, divenne re dei Franchi nel 768.
Sceso in Italia, sconfisse il re dei Longobardi e il 25 dicembre 800 fu incoronato da papa Leone III primo imperatore del Sacro romano impero.

Carlo Magno nacque il 2 aprile 742: alla morte del padre, avvenuta nel 768, Carlo ereditò la metà del regno dei Franchi, mentre l’altra metà spettò al fratello Carlomanno.
L’ inaspettata morte di quest’ultimo, nel 771, consentì a Carlo di riunire sotto un unico regno le province della Gallia, comprendenti la Francia, il Belgio e parte dell’attuale Germania.
Nel 773, su invito del Papa Adriano I, Carlo invase l’Italia settentrionale, sconfiggendo il re Desiderio e proclamandosi sovrano dei Franchi e dei Longobardi: solo l’inizio della sua ascesa militare e politica.
Condusse una serie di spedizioni contro i mussulmani in Spagna, grazie alle quali diede vita alla “Marca Hispanica”, un territorio compreso fra i Pirenei e il fiume Ebro, con capitale Barcellona. Costituì il primo nucleo della “riconquista” cristiana della Spagna.
Sul fronte opposto, a est, riuscì ad occupare le terre dei Sassoni fino al confine con la Danimarca, e degli Avari nell’area del Danubio. Carlo affermò così il suo dominio dal fiume Elba all’Atlantico, dal Danubio all’Ebro fino a Roma. Agli occhi del papa, divenne il vero e unico difensore della cristianità. A suggello di ciò, il 25 dicembre dell’800, a Roma, Carlo ricevette dalle mani di Papa Leone III il diadema imperiale. Nacque così il Sacro Romano Impero.