Un eccezionale antinfiammatorio naturale abbassa il colesterolo cattivo e alza quello buono: un frutto e la sua tisana proteggono dalle infezioni

Alla scoperta di un frutto antinfiammatorio alleato contro le infezioni: è anche in grado di abbassare il colesterolo cattivo e alzare quello buono

MeteoWeb

E’ un piccolo frutto con grandi proprietà benefiche: è un eccezionale antinfiammatorio naturale, noto anche per le sue proprietà antiossidanti. Fra i principi attivi che vanta sono inclusi composti fenolici, flavonoidi, antocianidine ed ellagitannini. Inoltre, sembra che il suo consumo possa aiutare ad abbassare il colesterolo cattivo e ad aumentare quello buono.
Il mirtillo rosso è davvero un importante alleato della nostra salute.

Cos’è il mirtillo rosso

Il mirtillo rosso, o cranberry, è un arbusto sempreverde appartenente alla famiglia delle Ericaceae, originario del Nord America. L’arbusto fiorisce, solitamente nel mese di giugno, per poi dare vita a delle bacche di colore rosso che diventano mature a settembre.

Quali sono le proprietà del mirtillo rosso

Le bacche di mirtillo rosso aiutano a curare e prevenire diversi fastidi e sono ricche di proprietà:

  • è un alimento antinfiammatorio e antiossidante: le bacche contengono flavonoidi, ellagitannini, fenolici e antocianidine utilissimi per problemi di stomaco, alla vescica, al fegato e diabete. Il mirtillo rosso è diffusissimo per combattere le infezioni ella vie urinarie, frequenti nelle donne. Il frutto aiuta a prevenire e alleviare i fastidi della cistite: le proantocianidine contenute nelle bacche rallentano la produzione batterica e rende più acide le urine, creando un ambiente sgradevole per i batteri;
  • utilissimo per le donne in gravidanza: il mirtillo rosso aiuta le donne in dolce attesa ad assumere Vitamina C e Vitamina E, utilissime per prevenire la pre-eclampsia, evitando così i parti prematuri;
  • aiuta il sistema circolatorio;
  • antitumorale: le sue sostanze diminuiscono il rischio di cancro, le proantocianidine presenti nel succo di mirtillo rosso rallentano e bloccano la crescita delle cellule tumorali;
  •  dimagrante: aiuta la digestione ed il metabolismo e contengono pochi zuccheri;
  • antinfluenzale: contiene molta vitamina C e aiuta a prevenire raffreddori e influenze;
  • è un grande alleato della salute orale: cura le gengiviti.

Mirtillo rosso, proprietà nutrizionali e benefici

Secondo gli esperti dell’Humanitas Research Hospital, ospedale ad alta specializzazione, centro di Ricerca e sede di insegnamento universitario,

i mirtilli rossi sono noti soprattutto per la loro capacità di combattere le infezioni delle vie urinarie e sembra che, con meccanismi analoghi, proteggano anche lo stomaco dalle ulcere. Inoltre esercitano un’attività antinfiammatoria sia a livello del sistema cardiovascolare che nell’apparato digerente. In particolare, è stata rilevata un’associazione tra il loro consumo e una riduzione del rischio di infiammazioni allo stomaco, al cuore e ai vasi sanguigni.
Studi più recenti suggeriscono che i mirtilli rossi possano aiutare a ridurre il colesterolo cattivo e ad aumentare quello buono. Altre ricerche preliminari lasciano ipotizzare benefici in caso di ictus, per la salute orale, nella prevenzione del cancro e per le difese immunitarie.
I mirtilli rossi sono una fonte di ossalati, molecole che possono promuovere la formazione di calcoli. I dati a disposizione sull’associazione tra loro consumo e calcolosi renale sono però ancora confusi“.
I mirtilli rossi possono interferire con l’azione del warfarin e dei farmaci metabolizzati dal citocromo P450 2C9 (CYP2C9)“.

Inoltre, gli esperti Humanitas ricordano che

100 g di mirtilli rossi apportano 46 calorie sotto forma di:

  • 12,2 g di carboidrati
  • 0,4 g di proteine
  • 0,13 g di lipidi

Inoltre 100 g di mirtilli rossi contengono circa:

  • 4,6 g di fibre
  • 13,3 mg di vitamina C
  • 1,2 mg di vitamina E
  • 0,3 mg di acido pantotenico
  • 0,1 mg di niacina
  • 0,06 mg di piridossina
  • 0,02 mg di riboflavina
  • 5,1 µg di vitamina K
  • 1 µg di folati
  • 60 UI di vitamina A
  • 85 mg di potassio
  • 13 mg di fosforo
  • 8 mg di calcio
  • 6 mg di magnesio
  • 2 mg di sodio
  • 0,36 mg di manganese
  • 0,25 mg di ferro
  • 0,10 mg di zinco
  • 0,06 mg di rame
  • 0,1 µg di selenio

I mirtilli rossi sono inoltre ricchi di fitonutrienti: beta-carotene, criptoxantina, zeaxantina, acidi fenolici, proantocianidine, antocianine, flavonoidi e triterpenoidi“.

Tisana al mirtillo rosso: proprietà benefiche e ricetta

Preparare la tisana al mirtillo rosso è semplicissimo: basta semplicemente lasciare in infusione, in 200 ml d’acqua bollente (equivalente ad una tazza di normali dimensioni), 1 grammo di foglie essiccate o 1 cucchiaino di frutti essiccati o 100 grammi di estratto secco. La tisana al mirtillo rosso va sorseggiata due volta al giorno, lontano dai pasti.
Questa bevanda, infatti, è un ottimo antibiotico naturale, disinfettante delle vie urinarie, previene uretriti e candida, ne velocizza la guarigione.

Antidiarroica, astringente, antiemorragica, ipoglicemizzante, la tisana al mirtillo, inoltre, è consigliata nei casi di fragilità capillare, migliorando l’elasticità, affaticamento visivo, migliorando la vista crepuscolare e notturna. Migliora la circolazione sanguigna, previene i problemi cardiovascolari, tiene sotto controllo gli spiacevoli effetti delle allergie stagionali, ostacola l’insorgenza di malattie tumorali e coronariche, favorisce l’assorbimento di ferro, migliorando la situazione nei casi di anemia.
Ideale per rafforzare la memoria e stimolare la concentrazione, la tisana al mirtillo rosso è un eccezionale antinfiammatorio, prevenendo raffreddore e stati influenzali.


Si tenga presente che le informazioni presenti in questa pagina sono di natura generale e a scopo divulgativo e non sostituiscono in nessun caso il parere del medico, il primo punto di riferimento a cui ricorrere per avere informazioni, chiarimenti, e a cui affidarsi per consigli o esami.