Previsioni Meteo: conferme per una possibile azione instabile verso il weekend 12-13 febbraio

Previsioni Meteo: ipotesi di correnti nordatlantiche, magari anche moderatamente fredde, con arrivo di locali precipitazioni. Le ultimissime

MeteoWeb

In un contesto di circolazione sempre prevalentemente governato dall’alta pressione, le previsioni meteo prospettano un’altra possibile azione più instabile in approssimazione al fine settimana 12/13 febbraio. A dire la verità, il possibile nuovo cambiamento appare piuttosto fumoso dai dati modellistici: non si ravvisano, infatti, al momento, affondi particolarmente decisi, piuttosto infiltrazioni di aria più umida, anche moderatamente fredda di origine sub-polare marittima, ma in un contesto barico che non sembrerebbe particolarmente perturbato. E’ pur vero, però, che a questa distanza temporale, ossia a circa una settimana dal possibile evento un po’ più destabilizzante l’atmosfera, al più vanno colte le macro-manovre in termini di circolazione, poi magari ai dettagli e alla possibile consistenza dell’evento instabile, si penserà in una fase più prossima a esso.

Abbiamo già fatto riferimento alla possibile estrazione degli impulsi instabili, di matrice sub-polare, quindi moderatamente freddi, ma dubbi vi sarebbero anche sulla traiettoria di ingresso principale verso il nostro bacino, sempre che gli impulsi stessi vengano confermati nei prossimi aggiornamenti. In linea di massima, la configurazione prevalente attesa per la fase intorno al prossimo fine settimana e poi magari anche verso metà mese, potrebbe essere sulla falsariga di quella prospettata nell’immagine in evidenza: alta pressione, dunque, un po’ più defilata a Ovest, con i massimi verso la Penisola Iberica e un varco più aperto alle correnti instabili nord-atlantiche verso il Mediterraneo e l’Italia. Se gli impulsi puntassero più centrali, quindi più a ridosso dell’Italia, potrebbe associarsi all’instabilità anche una componente più fredda in ingresso da Nord verso buona parte della penisola, quindi anche con possibili occasioni per nevicate fino a quote medio-basse sia su Alpi che su Appennini. Se, invece, gli impulsi dovessero intraprendere una strada un po’ più occidentale, magari ugualmente occasioni per instabilità ci sarebbero su diverse regioni, tuttavia in forma più circoscritta e una eventuale componente più fredda potrebbe riguardare soltanto le regioni settentrionali, in misura minore o fiacca il Centro e ancora meno il Sud. Ma, al momento, quelle analizzate sono tutte ipotesi che eventualmente vanno riconsiderate in una fase più vicina all’evento. La redazione di MeteoWeb continuare a monitorare l’evoluzione nel medio-lungo periodo, apportando quotidiani aggiornamenti.