APOI: dal 21 al 27 marzo l’Ottava edizione della Settimana dell’Organizzazione

La manifestazione ha il doppio obiettivo di diffondere il messaggio del valore della buona organizzazione personale e ampliare la conoscenza della figura professionale che si occupa di organizzazione personale, il professional organizer

MeteoWeb

Dal 21 al 27 marzo, torna la Settimana dell’Organizzazione, la manifestazione che da otto anni APOI, Associazione Professional Organizers Italia, promuove per diffondere la cultura dell’organizzazione.

La manifestazione, che parte con l’inizio della primavera, ha il doppio obiettivo: diffondere il messaggio del valore della buona organizzazione personale e ampliare la conoscenza della figura professionale che si occupa di organizzazione personale, il professional organizer. I cambiamenti sempre più repentini e necessari hanno messo al centro la persona e la sua organizzazione personale e la grande consapevolezza diffusa negli ultimi anni è quella di quanto sia necessario poter contare sulle proprie risorse, a partire dall’organizzazione personale.

La primavera poi, momento in cui la Settimana dell’organizzazione prende vita, è il momento migliore per ripensarsi e ripensare ai propri spazi, al proprio tempo, alla gestione di sé. Bastano pochi accorgimenti e semplici regole per migliorare la propria organizzazione personale al fine di vivere meglio.

Il format della manifestazione dedica ogni giorno della settimana a un tema diverso, si inizia il primo giorno con la casa, il secondo con il lavoro, il terzo si passa allo space clearing, il quarto a bambini e famiglia, il quinto all’ufficio, il sesto alla gestione del tempo e il settimo si finisce con lo stile di vita.

Ispirati da questi macro argomenti i professional organizer italiani realizzeranno no video, infografiche, post, vademecum, dirette streaming, che saranno messe a disposizione sul sito di APOI e sui social dell’Associazione, dal 21 al 27 marzo e anche nei giorni immediatamente precedenti e successivi.

Tante le parole chiave che ispirano gli eventi perché tante sono le specializzazioni dei singoli professional organizer, da procrastinazione a gestione del tempo, da decluttering e space clearing a produttività ed efficacia, senza dimenticare la semplificazione e la fondamentale regola del fare bene una cosa per volta.

L’organizzazione personale, ancora una volta, attraverso la manifestazione di quest’anno fornisce soluzioni immediate a problemi quotidiani, la gestione degli spazi domestici, l’alleggerimento dell’armadio, l’individuazione di nuovi spazi per l’home office, la gestione del tempo, lo smart working, l’organizzazione in famiglia e con i figli, e si rivela un’abilità e una competenza da migliorare grazie all’aiuto di esperti professionisti.

Partners della manifestazione saranno: Organizzare Italia e Studio Garattoni&Vaccariello.