Pichetto: “senza nucleare niente neutralità carbonica al 2050”

Il Ministro Gilberto Pichetto: "la decarbonizzazione si può raggiungere in gran parte con le energie rinnovabili, ma non senza il nucleare"
MeteoWeb

Sono decisamente favorevole al nucleare, credo che al 2050 questa neutralità carbonica che dobbiamo raggiungere, la decarbonizzazione, si può raggiungere in gran parte con le energie rinnovabili, idroelettrico, fotovoltaico, eolico, geotermico, ma senza il nucleare, è la convinzione anche di tutto il tavolo del G7 ma altrettanto del G20, non si riesca a raggiungerla“: è quanto ha sottolineato il Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, Gilberto Pichetto a Mattino 5.

Non parliamo più del nucleare con delle centrali di vecchia generazione – ha evidenziato il Ministro – Ormai la ricerca e la sperimentazione stanno andando verso centrali a fissione di quarta generazione, senza attendere la fusione che arriverà fra 50-70 anni“. Con la fissione, ha concluso Pichetto, “si parla di mini centrali che danno tutta una serie di garanzie che possono essere un futuro. Questa è la posizione mia e del governo. Il Presidente del Consiglio Meloni un mese fa in Parlamento ha detto in modo chiaro che rimaniamo nella ricerca e nella sperimentazione, nell’ambito Paese verranno valutate successivamente“.

Condividi