Oltre 60 balene trovate spiaggiate in una remota zona dell’Islanda, molte sepolte nella sabbia: “Tragico e scioccante” [FOTO]

"Ne abbiamo contate circa 60 ma devono essere state di più perché c’erano pinne che spuntavano dalla sabbia. È stato tragico", ha raccontato uno dei testimoni. La scoperta ha sorpreso gli esperti

/

Decine di balene morte spiaggiate sono state avvistate durante un volo in elicottero, parte di una visita turistica, nell’Islanda occidentale. Le balene pilota morte sono state fotografate su una spiaggia a Longufjorur. Non è chiaro come i mammiferi si siano spiaggiati. Tuttavia, è possibile che abbiano nuotato verso la riva allo stesso tempo e che siano morte di disidratazione. L’area dove sono state individuate è isolata, inaccessibile in auto e ha pochissimi visitatori. La polizia della vicina città di Stykkisholmur è stata informata della scoperta.

Le immagini dall’elicottero, che potete vedere nella gallery scorrevole in alto a corredo dell’articolo, sono state scattate da David Schwarzhans, che ha detto alla BBC: “Stavamo volando verso nord sulla spiaggia e le abbiamo viste. Sorvolavamo sopra di loro non sicuri se fossero balene, foche o delfini. Siamo atterrati e ne abbiamo contate circa 60 ma devono essere state di più perché c’erano pinne che spuntavano dalla sabbia. È stato tragico e quando stavamo sottovento, era maleodorante. Non è stato qualcosa di bello da vedere ed è stato abbastanza scioccante visto che erano così tante”.

Robert Arnar Stefansson dell’Icelandic Institute of Natural History ha dichiarato alla stazione radio islandese RUV che anche se non è insolito lo spiaggiamento delle balene pilota in questo periodo dell’anno, il numero di animali trovati ha sorpreso gli esperti. Edda Elisabet Magnusdottir, biologa marina ed esperta di balene, ha dichiarato ad Iceland Monitor che quando questi mammiferi entrano in acque poco profonde, “la maggior parte di loro tende a disorientarsi”. Le forti correnti nell’area e il fondale poco profondo rendono difficile il loro ritorno al largo. L’esperta ha aggiunto che le balene pilota solitamente nuotano in stretti gruppi, motivo per il quale se ne spiaggiano così tante tutte in una volta.

Nonostante il nome, le balene pilota appartengono alla famiglia dei delfini e sono superate per dimensioni solo dalle orche. Sono presenti quasi in tutto il mondo. Una grande popolazione popola il Nord Atlantico intorno a Canada, Groenlandia, Islanda e Norvegia. Nel novembre 2018, circa 145 balene pilota sono state trovate spiaggiate su un’isola della Nuova Zelanda. Metà delle balene era morta quando sono state scoperte, mentre il resto è stato abbattuto perché sarebbe stato troppo difficile salvarle.