Accadde oggi, il 25 ottobre 2011 l’alluvione dello Spezzino e Lunigiana: fiumi di fango alle Cinque Terre [FOTO e VIDEO]

/
MeteoWeb

Il 25 ottobre del 2011 si verificò, in Liguria e Toscana del nord, un evento meteorologico eccezionale, con piogge che arrivarono a punte di oltre 500 mm in poche ore. Le province più colpite furono quella di La Spezia e Massa Carrara. Fiumi e corsi d’acqua solitamente in secca o con portate ridottissime, diventarono enormi fiumi di acqua e fango che travolsero ogni cosa sul proprio cammino. Ci furono in totale 13 morti. Pochi giorni dopo, il 4 novembre, una nuova alluvione colpiva stavolta la città di Genova, con altre vittime.

I paesi più colpiti dall’alluvione del 25 ottobre nello Spezzino e nella Lunigiana  furono Borghetto di Vara, Brugnato, Bonassola, Levanto e Aulla. Veri fiumi di fango invasero anche i paesini di Monterosso al Mare e Vernazza, famosi in tutto il mondo perché situati nelle Cinque Terre, un’area della Liguria dichiarata recentemente patrimonio dell’umanità e visitata ogni anno da centinaia di migliaia di persone. I paesi furono invasi da impressionanti fiumi di fango e rimasero isolati per giorni. Oltre alle vittime, i danni materiali furono enormi. Case distrutte, invase dal fango. Furono necessari mesi di lavoro per riportare le zone colpite alla normalità, spalando via enormi quantità di fango e detriti.