Allerta Meteo, attenzione a Martedì 10 e Mercoledì 11: ciclone sul Tirreno, tanta neve in tutt’Italia e soprattutto al Sud [MAPPE]

  • Le temperature ad 850hPa sull'Italia alle ore 19:00 di oggi, Lunedì 9 Gennaio
    Le temperature ad 850hPa sull'Italia alle ore 19:00 di oggi, Lunedì 9 Gennaio
  • Le temperature ad 850hPa sull'Italia alle ore 07:00 di domani, Martedì 10 Gennaio
    Le temperature ad 850hPa sull'Italia alle ore 07:00 di domani, Martedì 10 Gennaio
  • Le temperature ad 850hPa sull'Italia alle ore 19:00 di domani, Martedì 10 Gennaio
    Le temperature ad 850hPa sull'Italia alle ore 19:00 di domani, Martedì 10 Gennaio
  • Le temperature ad 850hPa sull'Italia alle ore 07:00 di dopodomani, Mercoledì 11 Gennaio
    Le temperature ad 850hPa sull'Italia alle ore 07:00 di dopodomani, Mercoledì 11 Gennaio
  • Le temperature ad 850hPa sull'Italia alle ore 19:00 di dopodomani, Mercoledì 11 Gennaio
    Le temperature ad 850hPa sull'Italia alle ore 19:00 di dopodomani, Mercoledì 11 Gennaio
  • Le temperature ad 850hPa sull'Italia alle ore 07:00 di  Govedì 12 Gennaio
    Le temperature ad 850hPa sull'Italia alle ore 07:00 di Govedì 12 Gennaio
/
MeteoWeb

L’Italia si appresta a vivere una pesante recrudescenza del maltempo nelle prossime ore, tra Martedì 10 e Mercoledì 11 Gennaio a causa del transito di un nuovo ciclone in formazione sul mar Tirreno, in transito sulle Regioni del Sud. Come possiamo osservare nelle mappe a corredo dell’articolo, questo nuovo vortice depressionario continuerà a richiamare masse d’aria gelide dai Balcani verso l’Italia: sarà lo stesso nocciolo residuo del “Burian” arrivato nei giorni scorsi a dirigersi nuovamente, con rinnovato impeto, sulle Regioni Adriatiche e non solo. Contestualmente al transito di questo ciclone, a partire dalle isole maggiori avremo anche un netto rialzo delle temperature, che lentamente nei prossimi giorni torneranno in linea con la media stagionale. Ma intanto la neve cadrà copiosa, fino a bassa quota, soprattutto tra Martedì pomeriggio e Mercoledì mattina, in molte zone d’Italia e soprattutto al Centro/Sud.

La Regione più colpita dalle nevicate sarà la Calabria, con abbondanti precipitazioni tra Martedì pomeriggio e Mercoledì mattina. Nevicherà copiosamente su Catanzaro e Cosenza, le due città che non hanno visto la neve durante l’ondata di “Burian”, e soprattutto nelle zone collinari (in modo particolare sul versante Jonico) sia dell’Aspromonte che delle Serre e della Sila, con accumuli abbondanti. Tanta neve anche nelle zone interne della Sicilia, a partire da quote collinari.

Continuerà a nevicare sulle Regioni Adriatiche, fin sulle coste tra Marche, Abruzzo, Molise e Puglia: solo in Abruzzo e nella Puglia centrale avremo precipitazioni abbondanti, con accumuli significativi sulle colline abruzzesi e sulle Murge. Altrove si tratterà di precipitazioni deboli-moderate.

Attenzione anche alle Regioni tirreniche: nel pomeriggio/sera di domani, Martedì 10 Gennaio, avremo abbondanti precipitazioni anche su Lazio e Campania, nevose fin sulla costa o quasi. Persino Roma e Napoli rischiano di vedere la neve, che certamente cadrà copiosa ad Avellino e Benevento. A rischio neve anche Latina, Frosinone, Caserta e Salerno.

Nevicherà anche nel Molise e in Basilicata, soprattutto a Potenza, ma anche a Matera, Campobasso, Isernia e Termoli.

A differenza dei giorni scorsi, stavolta nevicherà anche al Nord. Poco, senza accumuli significativi, ma avremo deboli nevicate in Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Liguria fin sulle coste (dove probabilmente sarà mista a pioggia), Veneto e colline dell’Emilia Romagna.

Stavolta il maltempo interesserà anche la Sardegna, con neve in quota, piogge e temporali su coste e colline.

Allerta Meteo, avviso della protezione civile: “ancora neve in arrivo al Sud, nelle Regioni Adriatiche e anche al Nord”

Ecco le pagine utili per monitorare la situazione in tempo reale: